27 Maggio 2024
News

Gli incontri del CICAP Fest EDU (9-13 ottobre): spettacoli, webgame e laboratori

Tutte le attività che il CICAP Fest dedica a studenti, insegnanti e famiglie

Per il programma completo del Fest e altre informazioni consultare il sito www.cicapfest.it.

Padova, 28 settembre 2023. Numerose sono le attività che il CICAP Fest, il festival promosso dal CICAP, ideato da Massimo Polidoro e con la direzione scientifica e organizzativa di FRAME – Divagazioni Scientifiche, che si svolgerà a Padova dal 13 al 15 ottobre, dedica a studenti e insegnanti con gli incontri online del CICAP Fest EDU (programma, info e iscrizione obbligatoria e gratuita su cicapfest.it/edu), che si svolgeranno da lunedì 9 a venerdì 13 ottobre, e alle famiglie durante il fine settimana della manifestazione. “Chimico” vs. “Naturale”: una guerra che non esiste! Pillole di Chimica Verde per curare la chemofobia (lunedì 9 alle 10.30) è l’appuntamento che apre il CICAP Fest EDU: Alessio Dessì, ricercatore del CNR  e dell’Istituto di Chimica dei Composti Organometallici (ICCOM), cercherà di fare chiarezza sulla paura irrazionale e diffusa che tutte le sostanze chimiche siano dannose o nocive e spiegherà come l’impronta della chimica nella nostra società si stia muovendo sempre più nella direzione della sostenibilità, allo scopo di ridurre gli sprechi e le sostanze pericolose e avere maggiore cura del nostro pianeta. Martedì 10 alle 9 sarà la volta del webinar su ambiente e salute Alla ricerca dell’equilibrio perduto: più sano il pianeta, più sani noi, a cura di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, dedicato all’approccio “One Health”, per ristabilire l’equilibrio e la parità di importanza e cura fra tutte e tre le componenti della vita sul nostro pianeta: esseri umani, animali e il pianeta stesso. Guidati dalla biotecnologa e divulgatrice Federica Giraudo, i partecipanti si cimenteranno in quiz, giochi e attività interattive per mettere alla prova la loro consapevolezza riguardo l’ecosistema in cui viviamo ed esploreranno la visione (più che mai attuale) di salute circolare. Sempre martedì alle 10.30 i divulgatori scientifici Adrian Fartade e Luca Perri racconteranno la missione Apollo 11 sottolineandone i rischi e la complessità, per capire quanto il lavoro di squadra e la cooperazione consentano all’umanità di superare ogni orizzonte.

Mercoledì 11 alle 9 è in programma Cose della vita. Storie di oggetti tra archeologia e scienza, appuntamento in collaborazione con Museo Egizio di Torino all’insegna dell’archeologia che incontra la scienza per scoprire, attraverso l’osservazione guidata da un egittologo, modelli di indagine sui reperti capaci di metterne in luce specificità e aspetti significativi. Ci si interrogherà sulla peculiarità di un reperto egizio, con l’obiettivo di ricostruire la storia dell’oggetto osservato, attraverso l’individuazione delle fasi principali della sua biografia: identità, perdita e rinascita. A seguire, alle 10.30, Lavorare e vivere al Polo Nord: i ricercatori italiani alle isole Svalbard, per toccare con mano le sfide della ricerca sul campo in ambienti estremi, grazie alla testimonianza del personale dell’Istituto di Scienze Polari del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di stanza alla Stazione Artica Dirigibile Italia di Ny-Alesund. Cosa si studia nelle zone polari e come sono arrivati dei ricercatori italiani in zone tanto remote? A queste e tante altre domande risponderanno la capo base Tessa Viglezio e la ricercatrice CNR-ISP Stefania Gilardoni, accompagnando i ragazzi alla scoperta di queste tematiche così affascinanti e attuali.

Giovedì 12 alle 9 e alle 10.30 il biologo e comunicatore della scienza Alessandro Vitale animerà il webgame SMOGVILLE – Fino all’ultimo respiro, su inquinamento e salute, a cura di Fondazione Umberto Veronesi ETS, che in una serie di simulazioni e avventure grafiche sfiderà gli studenti a riconoscere inquinanti atmosferici e situazioni a rischio, per poi proporre soluzioni in tempo reale e salvare gli abitanti di una città del futuro.

Venerdì 13 alle 9 Privacy e sicurezza in internet: miti da smontare, fatti da sapere, con il giornalista informatico Paolo Attivissimo che racconterà come usare Internet, social network, ChatGPT, metaversi, smartphone, computer e altri dispositivi digitali attraverso una panoramica ricca di esempi concreti delle principali trappole informatiche, spesso inattese, dalle truffe online al cyberbullismo passando per la condivisione spesso eccessiva e inconsapevole di dati personali abusabili e per gli inganni dell’intelligenza artificiale se usata senza precauzioni. Il CICAP Fest EDU si conclude poi alle 11 con l’incontro realizzato con il contributo incondizionato di Fondazione MSD ​​Ci vuole una scienza. E quindi proviamo a capirla: come funziona e che impatto ha sulle nostre vite, in cui la divulgatrice scientifica Beatrice Mautino e il giornalista Emanuele Menietti, che ogni settimana raccontano nel loro podcast de “Il Post” il funzionamento e la comunicazione della ricerca scientifica, mostreranno come la scienza sia un processo in continua evoluzione e quanto influenzi ogni giorno le nostre vite, ragion per cui è fondamentale che chi la racconta abbia grandi competenze, capacità di comunicazione e disponibilità al confronto.

Durante il fine settimana del CICAP Fest i ragazzi potranno partecipare a diversi spettacoli: in Magica scienza, a cura di MultiversiAlessio Perniola svelerà come numerosi fenomeni scientifici abbiano risvolti prodigiosi e sorprendenti (sabato 14 alle 17 e domenica 15 ottobre alle 11, plateatico del Caffè Pedrocchi). Ne Lo scienziato giocoliere show, a cura di Accatagliato, si racconterà con metodo scientifico, attraverso palline danzanti, fogli di giornale, asciugacapelli imbizzarriti e pendoli ipnotici, come funzionano equilibrio, rotazione e gravità (sabato 14 ottobre alle 15, plateatico del Caffè Pedrocchi). Sabato 14 e domenica 15 ottobre alle 10.30 a Palazzo Santo Stefano ci si potrà cimentare in SMOGVILLE – Fino all’ultimo respiro LIVE, webgame digitale per approfondire gli inquinanti atmosferici e i loro effetti per la salute con Alessandro Vitale, a cura di Fondazione Umberto Veronesi ETS,  in cui il pubblico sarà protagonista attraverso le proprie scelte.

I gazebi che occuperanno il Cortile Nuovo offriranno un ricco e vario palinsesto di laboratori sabato 14 dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 e domenica 15 ottobre dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17: nel gazebo A tutta scienza! a cura di Accatagliato sarà possibile indagare il mondo microscopico e scoprire la scienza che si nasconde dietro le illusioni ottiche, mentre in quello Science in a box a cura di CNR si giocherà con l’acqua e le sue sorprendenti proprietà il sabato, mentre la domenica si andrà alla scoperta delle caratteristiche dei materiali magnetici e dei fenomeni dell’elettromagnetismo, con una serie di attività ed esperimenti per avvicinarsi a questo affascinante campo della fisica. Nel gazebo Ti piace vivere facile? a cura di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro il pubblico potrà partecipare a giochi interattivi che invitano a riflettere sull’importanza di fare tutto il possibile per abbassare il rischio di ammalarsi. Infine, il gazebo Inquinamento e salute a cura di Fondazione Umberto Veronesi ETS sarà un percorso a tappe per approfondire gli inquinanti dell’aria e i loro effetti sulla salute.

Sabato 14 ottobre sarà inoltre possibile partecipare a due attività speciali: alle 14.30 e alle 16.30 all’Orto botanico ci sarà Tra miti e leggende, visita guidata tematica in cui ascoltare storie ancestrali e fantastiche ispirate al mondo vegetale, esplorando il confine tra realtà e leggenda. Alle 15 e alle 17, al Museo della Natura e dell’Uomo, i ragazzi potranno vestire i panni di paleontologi nel laboratorio Caccia al fossile, mettendo alla prova capacità di osservazione e di indagine tra scavi, calchi di reperti e straordinari fossili originali, per provare a capire come fosse il nostro pianeta nel passato lontano, e quali animali e piante lo popolassero.

Gli eventi del CICAP Fest sono a ingresso gratuito a eccezione del biglietto per accedere ai musei in cui si svolgono alcune attività. Per partecipare agli eventi in programma a Padova è necessario registrarsi sul sito del festival cicapfest.it.

Il CICAP Fest è promosso dal CICAP con il Patrocinio e il contributo di Regione del Veneto, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova, Provincia di Padova, Comune di Padova, Camera di Commercio di Padova, con il Patrocinio della Commissione europea, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, con Venicepromex e Confindustria Veneto Est; Fondazione MSD come partner; Poste Italiane e Coop Alleanza 3.0 come sponsor, Unicredit e CAREL INDUSTRIES come supporter; Istituto Mario Negri, Fondazione Umberto Veronesi ETS, Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, Fondazione Pezcoller, Museo della Natura e dell’Uomo e Orto Botanico di Padova, Premio Galileo, Musme e Planetario di Padova come partner scientifici; Focus, Il Mattino di Padova, TV7, Rai Pubblica Utilità, Il Bo Live e PlaNCK! come media partner; in collaborazione con Feltrinelli Librerie.

Il CICAP Fest è ideato da Massimo Polidoro, giornalista, scrittore e segretario nazionale del CICAP, con la direzione scientifica e organizzativa di FRAME – Divagazioni Scientifiche.