I Segnalibri 36 – Voltagabbana, cambiamestiere, caccia alle streghe e guarigioni miracolose

segnalibri

Walt Whitman diceva che la contraddizione è espressione delle moltitudini contenute in ogni singolo uomo: dobbiamo quindi immaginare che ci sia un gigantesco sovraffollamento dietro la faccia tosta di persone come Jenny McCarthy, che all’improvviso ha deciso che non è vero, lei non è una delle maggiori paladine antivacciniste, no no no e no. Questo sarebbe un punto a favore dei sostenitori della presenza degli alieni fra noi: è evidentemente un ultracorpo quello che negli ultimi anni ha rilasciato queste dichiarazioni a nome dell’ex coniglietta.

Altrettanto affascinante da seguire è il nuovo percorso di vita intrapreso da Davide Vannoni, l’inventore del metodo Stamina di cui abbiamo più volte parlato, che ha deciso di dedicarsi alla politica e candidarsi alle prossime elezioni europee. Questo al fine, ha dichiarato, “di rompere l’orrido silenzio che è calato su Stamina in questi mesi […] La mia campagna elettorale servirà a far riparlare delle infusioni e dei diritti dei malati”.

Recrudescenza della caccia alle streghe in Papua Nuova Guinea, dove nemmeno l’inasprirsi delle pene per tali reati riesce a sradicare queste idee primigenie, che non mutano poi molto anche con il passare dei secoli. Un approfondimento sul tema si può leggere nel numero 16 di Query.

Negli Stati Uniti è iniziata una nuova, sofisticata ricerca che gli scienziati sperano possa portare a nuove e determinanti scoperte in merito al cancro: saranno infatti svolte analisi genetiche sul DNA di pazienti che hanno risposto in maniera sorprendentemente efficace a precedenti trial clinici, con tumori andati in remissione o migliorati significativamente là dove tutti gli altri volontari dei medesimi studi non subivano conseguenze di sorta.

Hai gradito questo post? Aiutaci con una