21 Aprile 2024
News

Amalia Ercoli Finzi ed Elvina Finzi al CICAP Fest: “La nostra cassetta degli attrezzi per le bambine che devono farsi spazio nel mondo”

articolo di Francesca Balestra

“Dobbiamo dire chiaramente agli uomini che non siamo nemici, insieme dobbiamo concorrere per un mondo migliore. Le tecnologie sono l’ultima roccaforte degli uomini, in cui le donne non hanno posto per presunta mancanza di tempo, talento e carattere”, lo ha affermato affermato al CICAP Fest 2023, a Padova, Amalia Ercoli Finzi, classe 1937, prima donna a laurearsi in ingegneria aeronautica in Italia e consulente della Nasa, che, con la figlia Elvina Finzi, doppia laurea al Politecnico di Milano e all’ENSTA di Parigi e un dottorato di ricerca in Ingegneria nucleare, ha scritto il libro Sei Universo (Mondadori, 2023)

Durante l’evento a Palazzo del Bo, moderato da Alberto Agliotti, madre e figlia hanno condiviso le loro esperienze in famiglia, scuola, lavoro e una serie di consigli per tutte le bambine e ragazze che devono farsi spazio in un mondo ancora al maschile soprattutto in campo tecnico-scientifico: “Le donne hanno bisogno dei loro spazi SPACES”, hanno affermato. S come stima di sé: “Avere coscienza delle proprie capacità e far sì che questo valore venga custodito, aiutato, impedendo a chiunque di distruggerlo”. Valore ben rappresentato da Valentina Tereškova cosmonauta russa che nonostante gli ostacoli incontrati in un ambiente prettamente maschile riuscì a volare nello spazio. P come preparazione. Essere pronte a tutto, studiare, non farsi trovare impreparate. “Nessun errore viene perdonato a noi donne”. A come alto, punta in alto. “Siate ambiziose come Samantha Cristoforetti ingegnere meccanico e astronauta che alla domanda cosa vuoi fare da grande, rispondeva io farò l’astronauta. Ha scelto le migliori scuole e ha raggiunto il suo obiettivo” racconta Amalia Ercoli Finzi. C come cooperazione, sviluppare senso critico nella propria attività e versò ciò che ci circonda per cambiare le cose che non funzionano. E come essenzialità di questi tre valori per diventare donne realizzate e felici. S come un vivo spirito di iniziativa “Quel salto che ognuno di noi deve fare per realizzare i propri sogni”. Spirito e intraprendenza che non mancarono a Hedy Lamarr, attrice austriaca molto bella che divenne nota per aver inventato un sistema precursore del wi-fi che fu utilizzato durante la Seconda Guerra Mondiale dagli Alleati.