Il trillo del diavolo – Jesus he knows me

Articolo di Enrico Zabeo

«Gesù mi conosce, e sa che ho ragione»,

dice Phil Collins, cantante e batterista dei Genesis nel ritornello di “Jesus he knows me”, dal loro disco We can’t dance del 1991. 

Durante la scrittura del brano insieme ai suoi compagni Tony Banks, tastiere, e Mike Rutherford, chitarra e basso, questa frase venne spontanea a Collins e, una cosa tira l’altra, si trovò con un testo satirico completamente dedicato ai televangelisti americani. 

Il televangelista del testo, che vediamo anche nel video interpretato dallo stesso Collins, passa i quattro minuti del brano a promettere “un pezzo di paradiso” e dicendo a chi lo ascolta che avrà “tutto quello che gli serve” e  “tutto quello di cui ha bisogno”, e perché dovremmo credere a quello che ci dice e credere in lui? 

Esatto! Perché lui conosce Gesù e parla con lui da tutta la vita. 

L’ambiente scettico statunitense, in passato, ha più volte incontrato predicatori, evangelisti e televangelisti, soprattutto il rappresentante a noi più vicino di quell’ambiente: il noto illusionista e indagatore di misteri, nonché tra i fondatori del CSI, il corrispettivo americano del CICAP, James Randi, per esempio avuto a che fare con il televangelista e guaritore Peter Popoff

I televangelisti, o telepredicatori, sono ministri, spesso cristiani, che utilizzano come principali mezzi di comunicazione radio e televisione, spesso direttamente da proprietari di piccoli canali. 

Nei loro programmi predicano, curano a distanza, raccolgono fondi, a volte tutte queste cose insieme, altre volte solo alcune, varia molto da pastore a pastore. 

Per esempio Ernest Angley, il predicatore televisivo apertamente satirizzato da Phil Collins nel videoclip del brano, qualche anno fa identificò il nemico con l’AIDS e propose come cura la preghiera, dando vita a più di qualche polemica. 

Pat Robertson, il potentissimo “Re dei Televangelisti”, ha in più occasioni azzardato previsioni di vario genere, dalla fine del mondo al risultato delle elezioni presidenziali statunitensi, per non parlare delle sue dichiarazioni durante pandemia da COVID-19 quando disse che sarebbe bastata una dieta sana per essere immuni dalla malattia.

O Jim Bakker che durante la pandemia ha venduto argento colloidale e altri presunti rimedi e sistemi di prevenzione, ovviamente senza evidenze scientifiche a supporto. 

E come riescono questi predicatori ad avere tanto successo e a convincere così tante persone? L’ho chiesto ad Armando De Vincentiis, psicologo clinico e psicoterapeuta e coordinatore del gruppo locale Puglia del CICAP, che ci spiega:

«Sono persuasivi per il semplice fatto che dall’altra parte c’è già un terreno fertile. La persuasione è sempre un fenomeno relazionale: io che persuado e dall’altra parte chi mi crede ― continua De Vincentiis ― un predicatore in un convegno del CICAP, non trova terreno fertile, se ne va così come è venuto, ma se c’è un gruppo di persone che ha particolari esigenze, che ha particolari bisogni, la sua comunicazione attecchisce eccome» 

Quindi chi li ascolta è già ricettivo, ma non basta: queste persone

«creano un problema e poi ti propongono una soluzione a tale problema ― ci dice ancora De Vincentiis ―  può essere la fine del mondo, può essere la cattiveria o il maligno. Dopodiché loro si propongono come soluzione al problema» 

Questo tipo di comunicazione, questi inganni e questi difetti sono il bersaglio della satira di Phil Collins e compagni, raccontati con un linguaggio distorto e amplificato per rendere più evidenti le storture di chi cerca di persuaderci a dargli i nostri risparmi in cambio di “una buona parola con Dio”. 

Molto in linea con quanto detto da De Vincentiis:

«Do you believe in God? ‘Cause that’s what I’m selling And if you wanna go to heaven Well, I’ll see you right»
(Credi in Dio? perché è quello che sto vendendo e se vuoi andare in paradiso ci penso io a te)

E alla vittima del predicatore della canzone non serve fare grandi sforzi per raggiungere lo scopo, basta comporre il numero che vede sul televisore. 

Come dicevamo abbiamo un esempio “vicino”: lo scontro tra Randi e Popoff, che è stato raccontato anche nel documentario Un onesto bugiardo (che trovate su Amazon Prime Video), ma che volendo trovate anche ben documentato su youtube

In questa sede ci basta sapere che il lavoro del grande illusionista è stato fondamentale per fermare, almeno temporaneamente, l’attività di Popoff. 

Il graffiante umorismo di Collins viene celebrato un po’ ovunque, per esempio ci sono dei video di youtube dedicati, e ho potuto esserne spettatore diretto lo scorso anno durante un concerto dei Genesis che è stato anche, in un certo senso, un suo spettacolo comico. 

“Jesus He Knows Me” non faceva parte della scaletta, ma il modo di guardare il mondo di Collins, sempre brillante, a volte comico e sarcastico, a volte più profondo e riflessivo, era ampiamente rappresentato. 

In Italia non abbiamo a che fare direttamente con il fenomeno, ma abbiamo visto metodi simili usati in altri ambiti, come ci ricorda De Vincentis, «è lo stesso tipo di comunicazione che possiamo trovare anche usata da alcuni politici, la stessa comunicazione che troviamo  addirittura nelle televendite”, e probabilmente qualcosa ci viene in mente, mettendola così. 

Per concludere: ci può insegnare qualcosa questa canzone dei Genesis? Forse può aiutare a ricordarci a quanto si debba fare attenzione a chi cerca di venderci risposte semplici a problemi complessi, soprattutto se il prezzo che ci viene chiesto è molto alto.

 

 

 

TESTO ORIGINALE
Jesus he knows me
TRADUZIONE
Gesù mi conosce
Do you see the face on the TV screen
Comin’ at you every sunday?
See the face on the billboard?
Well, that man is me
Tu vedi la faccia sullo schermo della TV
Viene da te ogni domenica
Vedi quella faccia sul tabellone
Quell’uomo sono io
On the cover of the magazine
There’s no question why I’m smilin’
You buy a piece of paradise
You buy a piece of me
I’ll get you everything you wanted
I’ll get you everything you need
You don’t need to believe in hereafter
Just believe in me
Sulla copertina della rivista
Non c’è motivo per cui sorrido
Compri un pezzo di paradiso
Compri un pezzo di me
Ti darò tutto quello che vuoi
Ti darò tutto quello che vuoi
Non hai bisogno di credere nell’aldilà
Solo credere in me
‘Cause Jesus, He knows me
and He knows I’m right
I’ve been talkin’ to Jesus all my life
Oh, yes He knows me
and He knows I’m right
And He’s been tellin’ me
everything is alright
Perché Gesù mi conosce
E sa che ho ragione
Ho parlato a Gesù per tutta la mia vita
Oh sì lui mi conosce
E sa che ho ragione
E mi sta dicendo
Che andrà  tutto bene
I believe in family
With my ever lovin’ wife beside me
But she don’t know about my girlfriend
Or the man I met last night
Credo nella famiglia
Con mia moglie che mi amerà per sempre accanto a me
Ma lei non sa della mia fidanzata
O dell’uomo che ho incontrato la scorsa notte
Do you believe in God?
‘Cause that’s what I’m selling
And if you wanna go to heaven
Well, I’ll see you right
Credi in Dio
Perché è quello che sto vendendo E se vuoi raggiungere il paradiso
Ci penso io a te 
You won’t even have to leave your house
Or get out of your chair
You don’t even have to touch that dial
‘Cause I’m everywhere
Non dovrai neanche lasciare la tua casa
O scendere dalla tua sedia
Non devi neanche toccare quel quadrante
Perché sono ovunque
And Jesus He knows me
and He knows I’m right
I’ve been talkin’ to Jesus all my life
Oh, yes He knows me
and He knows I’m right
Well, He’s been tellin’ me
everything’s gonna be alright
Perché Gesù mi conosce
E sa che ho ragione
Ho parlato a Gesù per tutta la mia vita
Oh si lui mi conosce
E sa che ho ragione
E mi sta dicendo
Che andrà tutto bene
Won’t find me practisin’ what I’m preachin’
Won’t find me makin’ no sacrifice
But I can get you a pocketful of miracles
If you promise to be good, try to be nice
God will take good care of you
Well, just do as I say, don’t do as I do
Non mi troverai a esercitarmi a fare la predica
Non mi troverai a fare nessun sacrificio
Ma puoi avere una quantità tascabile di miracoli
Se prometti di fare il bravo, di provare a essere gentile
Dio si prenderà cura di te
Fai solo quello che ti dico, non fare quello che faccio
Well, I’m countin’ my blessings
‘Cause I’ve found true happiness
‘Cause I’m gettin’ richer, day by day
You can find me in the phone book
Just call my toll free number
You can do it anyway you want
Just do it right away
Sto contando le mie benedizioni
Ho trovato la vera felicità
Perché sto diventando sempre più ricco, giorno dopo giorno
Puoi trovarmi sulla rubrica telefonica,
Chiama il mio numero gratuito
Puoi fare quello che vuoi in qualsiasi modo
Fallo solo subito
Well, there’ll be no doubt in your mind
You’ll believe everything I’m saying
If wanna get closer to Him
Get on your knees and start prayin’
Non ci saranno dubbi nella tua mente
Crederai a ogni cosa che ti dirò
Se vuoi avvicinarti a lui
Inginocchiati e inizia a pregare
‘Cause Jesus He knows me
and He knows I’m right
I’ve been talkin’ to Jesus all my life
Oh, yes He knows me
and He knows I’m right
Well, He’s been tellin’ me
everything’s gonna be alright
Perché Gesù mi conosce
E sa che ho ragione
Ho parlato a Gesù per tutta la mia vita
Oh sì lui mi conosce
E sa che ho ragione
E mi sta dicendo
Che andrà tutto bene
‘Cause Jesus He knows me
and He knows I’m right
Ooh, yes He knows me
and He knows I’m right
I’ve been talkin’ to Jesus all my life
And He’s been tellin’ me
everything’s gonna be alright, alrigh
Perché Gesù mi conosce
E sa che ho ragione
Ho parlato a Gesù per tutta la mia vita
Oh sì lui mi conosce
E sa che ho ragione
E mi sta dicendo
Che andrà tutto bene
Jesus He knows me
Jesus He knows me, know
Jesus He knows me
Jesus He knows me, know
Jesus He knows me
Jesus He knows me, know
Gesù mi conosce
Gesù mi conosce, conosce
Gesù mi conosce
Gesù mi conosce, conosce
Gesù mi conosce
Gesù mi conosce, conosce

Immagine: Il telepredicatore guatematelco Cash Luna, foto di Surizar, da Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.