Query 16 – Serve di Satana? La caccia alle streghe tra mito e ricerca storica

Editoriale Query 16 di Lorenzo Montali.

Il terzo occhio:
Bomb detector: condannato l’inventore di Sofia Lincos.
Un test in doppio cieco per i “braccialetti della salute” di Patrizio Mancuso.
“Novità” sull’Area 51 di Roberto Labanti.
Bizzarri culti religiosi a Roma di Paola Dassori.

Parastoria:
Fidarsi è bene, ma… di Marco Ciardi.

Sotto questo cielo:
Alieni, Darwin e Ockham: una riflessione sull’extraterrestrial hypothesis di Francesco Grassi.

Medbunker:
Avere paura delle rane causa il diabete! I deliri della Nuova Medicina Germanica di Salvo Di Grazia.

Psicologia del cielo:
La percezione delle costellazioni di Stefano Vezzani.

Mente relativa:
L’arte del paradosso (3) di Gianni Sarcone e Marie-Jo Weber.

Toolbox:
Scienza in crisi? di Stefano Bagnasco.

Articoli:
La caccia alle streghe di Andrea Ferrero.
Serve di Satana: la caccia alle streghe di Andrea Ferrero.
Laura Malipiero, professione strega di Federico Barbierato.
La nascita dell’Inquisizione di Elena Iorio.
Perché la caccia alle streghe di Andrea Ferrero.
I miti della caccia alle streghe di Andrea Ferrero.
Quante furono le vittime della caccia alle streghe? di Andrea Ferrero.
Qualche lettura per saperne di più

Recensioni:
Storia dei cerchi nel grano. Le origini; Due atei, un prete e un agnostico. Pranzo a casa Darwin.

Qui lo scrivo:
L’uomo che riportava in vita…gli unicorni; Animali misteriosi; La mia esperienza col mondo dell’esorcismo a cura di Fara di Maio.

CICAPiamo:
La parola ai Coordinatori dei gruppi locali CICAP di Marta Annunziata.

Classici del Mystero:
La leggenda di Rol di Giuliana Galati.

Dibattere le pseudoscienze:
Gli elementi per sostenere una posizione di Manuele De Conti.

Non è mai troppo presto:
È sempre la solita musica… La disinformazione scientifica non risparmia il mondo della scuola di Silvano Fuso.

Ai confini:
La miracolosa scala di Santa Fe di Massimo Polidoro.

Questo numero della rivista si può acquistare qui.

10 pensieri riguardo “Query 16 – Serve di Satana? La caccia alle streghe tra mito e ricerca storica

  • 8 Marzo 2014 in 14:29
    Permalink

    Per parlare della Maga Malipiero, che è indubbiamente una Case History didattica ed emblematica, postuliamo che la scheda della Treccani non dica falsità, perché è l’ unica mia fonte. Si tratta, secondo le mie conoscenze, di un tipico caso di Magìa Bianca scambiata per Magìa Nera. Le Leggi, sia civili che ecclesiastiche di quei tempi non facevano distinzioni: non si potevano effettuare Riti Magici di nessun tipo, era un reato, a prescindere dai fini. Anche se poi stava ai Giudici colpire più o meno severamente. E i Giudici dei tre processi sono clementi con la Malipiero, probabilmente la Cultura Umanistica, se non un Illuminismo ancora in fasce, influenzano quella città “moderna” che era all’ epoca Venezia. Ci sono anche gli arresti domiciliari, che le vengono concessi. Laura, che ha avuto una vita che oggi diremmo inaccettabile per una donna, si difende dalle cattiverie e dalle malattie ricorrendo alla Magia e a pratiche scaramantiche. E il marito che vuol liberarsi di lei la denuncia per Stregoneria. Niente di nuovo sotto il sole, oggi cercherebeb di imporle il TSO e di toglierle i figli. Evidentemente “Laura” padroneggia la materia, perché ci guadagna anche qualcosa con una clientela estranea alla famiglia. Ha come complice e maestra la madre, sono due donne che si uniscono in una impresa familiare.E non diventeranno mai ricche, la loro clientela è popolare e “al nero”. Morirà confessata e comunicata, uccisa preterintenzionalmente durante un arresto. Ancora oggi donne come lei, se Chiesa e Autorità Civile si trovano d’ accordo, vengono perseguitate, ma non per Stregoneria, ma per Abuso della Professione Medica, per Truffa, per circonvenzione di incapace, per evasione fiscale. Le leggi sono cambiate, ma la caccia alle Malipiero è sempre aperta.
    http://www.treccani.it/enciclopedia/malipiero-tarsia-detta-laura_(Dizionario-Biografico)/

    Risposta
  • 8 Marzo 2014 in 15:47
    Permalink

    Magia bianca, magia nera ,padroneggiare la materia,riti magici,bisognerebbe prima dimostrare solo una di queste affermazioni. Niente di nuovo il sole.

    Risposta
  • Pingback:Perché la caccia alle streghe?

  • 9 Marzo 2014 in 16:30
    Permalink

    @Paola Dassori: Cara Paola, mi interesserebbe qualche letteratura sul Tuo Basilio, il guardascione Romano guaritore, tanto che gli attribuisci una intera setta, i Basilioni. Non ho trovato niente sul Net, ma, da come lo descrivi, può benissimo essere un Santo ed un Veggente autentico, come ce ne sono tanti ancor oggi, con poteri di Guarigione per intercessione divina (come tutti i poteri non ha successo al 100%). Il fatto che il Popolo ci creda e ci vada è normale, basta che ci sia all’ inizio almeno uno che sia guarito da una malattia incurabile con l’ imposizione delle mani da lui. E’ anche normale che lo abbiano all’ inizio mandato in Manicomio (ci mandarono anche Natuzza Evolo) meno normale è che ne sia uscito negli anni 50: anche i sani, una volta internati, vi restavano fino alla morte. E’ anzi, per me, una prova che matto non era e che abbia convinto i suoi carcerieri manifestando bontà e poteri di Guarigione. E’ normale anche che tutto questo Vi fccia ridere, ma la Ricerca seria è un’ altra cosa.

    Risposta
  • 11 Marzo 2014 in 16:21
    Permalink

    @Francesco Grassi (art. sull’ Ipotesi Extraterrestre) Vero è che, in base alla attuali acquisizioni scientifiche, non ci dovrebbero essere nei Pianeti in grado di ospitare vite identiche alle nostre Civiltà in grado di superare la barriera della distanza, che è sempre in anni-luce. Altrettanto vero è che, se questo Universo è nato col Big Bang come sembra osservandolo da Terra, è molto improbabile che un altro Pianeta abbia sviluppato per Evoluzione, nello stesso tempo, una Civiltà in grado di costruire Astronavi in grado di portarci Esseri viventi dopo aver attraversato distanze di decine di anni-luce minimo. In sostanza Tu dici: poiché postulo che non esista nulla di paranormale nell’ Universo, e che si sia formato per caso da una esplosione, nulla di Paranormale può esistervi. Un bel ragionamento circolare, tipo quello di cui mi accusi. Rimanendo sul criterio di Plausibilità, mi pare altrettanto implausibile che tutte le testimonianze e le prove (per quanto Tu non le giudichi tali) dell’ esistenza di Extraterrestri che ci contattano siano false o frutto di truffe e di abbagli. E non mi pare nemmeno logico che Tu non citi nemmeno le loro spiegazioni, che ci danno tramite i portavoce che contattano e che mandano per il Mondo ad ammonirci e ad insegnarci.
    http://www.giorgiobongiovanni.it/
    In sostanza: un vero materialista non prova mai a dire che una cosa non può esistere tramite un ragionamento. Un vero materialista di fronte ai fatti prova a dare tutte le spiegazioni materiali possibili.  E gli Extraterrestri, almeno, sono una cosa materiale, non sono un atto di Magia o una Apparizione di uno Spirito.

    Risposta
  • 11 Marzo 2014 in 16:38
    Permalink

    @Salvo Di Grazia: non trovo dove Hamer dica che l’ aver paura delle rane causi il Diabete. La scheda sul Diabete del suo sito è molto più articolata. Inoltre ha un una parte del sito dedicato a testimonianze a suo favore, così come Tu ne citi a suo sfavore.
    http://www.nuovamedicinagermanica.it/content/view/127/55/

    Risposta
  • 19 Marzo 2014 in 21:57
    Permalink

    New world record!
     
    8 commenti di Grano quasi ininterrotti, tutti a sproposito!
     
    La domanda che mi sorge spontanea è: ma chi se li legge?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *