Le stelle sbagliano ancora

Il 2013 è stato l’anno dello Scorpione. No, della Vergine. Anzi, dei Gemelli. No, no, scusate, dell’Ariete. Insomma, qual è stato il segno più fortunato dell’anno appena trascorso?

Dalla sua fondazione nel 1989 il CICAP raccoglie e verifica ogni anno le affermazioni fatte da astrologi e veggenti. “Le previsioni elaborate all’inizio dell’anno vengono rapidamente dimenticate, e le capacità degli astrologi non sono mai messe veramente alla prova se nessuno controlla” dice Massimo Polidoro, psicologo e scrittore, segretario del Comitato, che ha recentemente modificato la sua denominazione: la “P” nel nome ora sta per “Pseudoscienze” al posto del vecchio “Paranormale”. “È importante ricordare sempre che non c’è niente di male a divertirsi leggendo un oroscopo, ma basare le proprie decisioni su questo tipo di informazioni è molto pericoloso”, aggiunge Polidoro.

“Questa inchiesta non pretende, naturalmente, di essere un vero e proprio studio scientifico, ma il suo risultato conferma in pieno quello che gli scienziati hanno sempre affermato, e cioè che l’astrologia non aiuta in alcun modo a prevedere il futuro” commenta Stefano Bagnasco, fisico dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e coordinatore del Gruppo di Studio sull’Astrologia del CICAP. “È abbastanza raro che la scienza si occupi di astrologia, ma quando gli studi sono stati condotti rigorosamente è emerso con chiarezza come l’astrologia non serva a nulla né per prevedere il futuro né per capire il carattere di una persona.”

Certo, non indovinare mai sarebbe quasi altrettanto difficile che indovinare sempre: con un po’ di buon senso e informandosi è possibile scrivere ottimi oroscopi, a patto di tenersi molto sul vago e affermare cose che vadano più o meno bene in tutti i casi, in modo da non poter essere smentite. “È proprio questo il problema che abbiamo negli ultimi anni” continua Bagnasco. “Si trovano moltissime affermazioni su cui l’astrologo si sente di andare sicuro, perché ovvie, generiche o fumose. Ma nonostante siano veramente pochi i giornali o le trasmissioni che non concedono uno spazio all’oroscopo, è difficile trovare qualcosa che si possa davvero controllare”.

Per esempio, per essere sicuri di non sbagliare: “la Terra purtroppo avrà ancora modo di manifestarsi con terremoti, catastrofi naturali, vulcani che si risvegliano, inondazioni, scosse inattese” (Caterina Galloni su Blitz Quotidiano). Sarebbe ben strano che succedesse il contrario, basta non essere troppo pignoli e pretendere di sapere anche quando e dove…

Oppure si possono dire cose difficilmente verificabili: Paolo Fox scrive che “il segno zodiacale più fortunato nel 2013 sarà quello dei Gemelli” (su fiorentinanews.it) Lo sarà stato o no? Come si fa a dirlo?

E il divertente è che neanche su questo sembra esserci accordo tra gli astrologi: lo stesso Paolo Fox in un’altra occasione punta sul Cancro, questa volta d’accordo con Branko, uno dei più popolari astrologi italiani, e Rob Brezsny, che ha una rubrica su Internazionale seguita anche da molti insospettabili. Ma si trova anche l’Ariete e, più in generale, i segni di fuoco (oroscopo.bestastrology.net), la Vergine (ilgiornale.it, parlando della Sampdoria), lo Scorpione (dichesegnosei.it) e i Pesci.

In certe occasioni sarebbe bastata un po’ di fortuna, c’era il 50% di probabilità di indovinare: Mauro Perfetti su Oggi annunciava che l’erede al trono britannico, figlia di Kate Middleton e del principe William, sarebbe stata una bambina sensibile e molto somigliante alla nonna lady Diana. Poi è nato il piccolo George…

La situazione politica incerta e la crisi perdurante hanno spinto qualche astrologo a sbilanciarsi. Secondo Riccardo Sorrentino nel 2013 sarebbe stato eletto Bersani, che avrebbe lasciato subito il posto a un secondo governo Monti, aggiungendo che “al massimo tra un anno niente sarà più come prima e si tornerà al voto”, mentre Bersani non ce l’ha fatta, Monti nemmeno e le elezioni non ci sono state. Berlusconi (forse) in fuga ad Antigua e ancora Monti sempre protagonista senza “uscita di scena o offuscamento della sua immagine” per Caterina Galloni di Blitz Quotidiano, fino alla Presidenza dell’Unione Europea nel 2014. Vedremo.

Tecnica diversa ma risultato altrettanto insoddisfacente del chiromante Solange, su Oggi, che dopo la lettura della mano di Beppe Grillo gli annuncia che il Movimento 5 Stelle non avrebbe vinto le elezioni, ottenendo tra il 5 e il 10%. È vero che le elezioni non le hanno vinte, ma ci sono andati davvero vicini ottenendo un insperato 25.5% alla Camera e 23.8% al Senato.

Per quanto riguarda il Vaticano, sembra che nessuno abbia previsto la storica rinuncia di Benedetto XVI, mentre all’elezione di papa Bergoglio il sito astrologico armonics2zero.it scommetteva invece su Tarcisio Bertone, attrezzato con un robusto Marte nel primo campo e Sagittario con ascendente Vergine, che evidentemente non sono bastati.

Il sindaco di Genova Marco Doria, tuttora in carica, avrebbe avuto “moltissime probabilità di cadere” e ci sarebbe stato un nuovo sindaco nel 2013, secondo Perseo Miranda su ilgiornale.it.

Su argomenti più leggeri come lo sport non va molto meglio. Sempre secondo Riccardo Sorrentino il Napoli avrebbe vinto lo scudetto nel 2012 o nel 2013; i tifosi juventini sperano che ripeta la previsione anche per il 2014. Perseo Miranda su ilgiornale.it aveva paventato per il 2013 una retrocessione per il Genoa (si è salvato), la salvezza per la Sampdoria (questa gli è andata) e un possibile ritorno di Antonio Cassano durante l’estate (questa no).

La sensitiva Teodora Stefanova ancora nel 2009 a Pomeriggio 5 prevedeva che gli alieni si sarebbero palesati nel 2011 o nel 2013; a questo punto è chiaro che si sbagliava.

Gli astrologi, dichiaratamente, cercano di essere positivi e raramente fanno i profeti di sventura. Luisa De Giuli sulla sua pagina web prevede che nell’economia italiana “tutto comincia a funzionare a marzo”, cosa che non sembra essere accaduta. Riccardo Sorrentino ha previsto la “fine di un mondo fatto di privilegi e disuguaglianza sociale. Protagonisti di una nuova era saranno il merito, l’onestà e la giustizia sociale”. Forse vale più come auspicio che come previsione.

“Anche se ormai abbiamo imparato a non sperarci troppo, sarebbe davvero interessante scoprire qualcuno in grado di prevedere il futuro” conclude Polidoro. “Ma anche quest’anno l’astrologia e le altre pratiche divinatorie si sono rivelate per quello che sono: un divertente gioco di società senza alcuna base scientifica nella migliore delle ipotesi, una vera e propria truffa nella peggiore”.

26 pensieri riguardo “Le stelle sbagliano ancora

  • Pingback:Le stelle sbagliano ancora | Arti e bagagli

  • Pingback:Le stelle sbagliano ancora | The Matteo Rossini...

  • 29 Dicembre 2013 in 22:30
    Permalink

    Come al solito, non perdono l’occasione di mostrarci, alla fine dei conti, le loro capacita’ 🙂
    Come sappiamo difficilmente queste considerazioni cambieranno l’opinione di chi crede negli oroscopi, pero’ mi piace pensare che, se probabilmente in tanti hanno magari puntato sull’eta’ prevedendo una possibile dipartita di Benedetto XVI, penso che nessuno abbia tentato l’azzardatissima previsione della sua abdicazione.
    Sono curioso, c’e’ stato qualche ardito oroscoparo che ha tentato una carta cosi’ o nessuno, che voi sappiate? Razionalmente, essendo una cosa che non succedeva da secoli, penserei che nessuno abbia avuto questo coraggio.
    Coraggio di spararla grossa piu’ del solito, ovviamente 😉
       Roberto.

    Risposta
  • 30 Dicembre 2013 in 23:05
    Permalink

    Personalmente, trovo le “previsioni indovinate” del 2011 ben poco impressionanti: disastri ambientali e scoperte spaziali ce ne sono tutti gli anni.
    Quanto a quelle del prossimo anno, non mi pare di vedere nulla di particolarmente eclatante: frasi tipo “occorre lavorare sodo per sopravvivere” o “lotta alla mafia, alla droga e alla delinquenza” penso vadano bene sempre. Quanto al fatto che l’Europa non ci aiuterà… Ti piace vincere facile, vero?

    Risposta
  • 31 Dicembre 2013 in 13:45
    Permalink

    Una previsione facile è che ormai ogni decennio sarà più caldo dei precedenti e ogni anno si piazzerà tra i dieci più caldi (salvo mega-eruzioni vulcaniche, collisioni di grossi asteroidi o conflitti nucleari).
     
    Azzarderei anche un bel collasso economico mondiale entro i prossimi dieci anni, ma non mi va di far la parte della cassandra di turno.

    Risposta
  • 2 Gennaio 2014 in 18:09
    Permalink

    Poichè sono stato citato dal Cicap tra le “bufale” dell’ astrologia nel 2013, a difesa di una materia statistica molto seria,  voglio evidenziare quanto  anche questa volta Il Cicap non perde occasione di falsare verità, chiamando cornuto l’ asino ed estrapolando a piacer suo parole o situazioni per denigrare l’ Astrologia come se fosse alla stregua di  pseudo discipline esoteriche di  maghi e cialtroni.  Senza entrare nel merito di errori altri Astrologi, tra cui noto però che viene indicato un personaggio spettacolo come Solange che tutto è meno che un astrologo, anche per sua ammissione ( un giorno che lo incontrai mi disse che lui assolutamente non credeva all’a strologia e io mi chiesi perchè su riviste firmasse oroscopi…), nel caso mio una previsione politica che  al 90% era da prendere da esempio per l’ attendibilità di questa meravigliosa materia statistica, è stata  svilita in modo falso e strumentale. In realrà infatti, le previsioni sulla politica del 2013 mi vennero chieste nella tramissione Roma incontra all’ Ara Pacis a metà dicembre 2012, e io ( e ci sono video a dimostrarlo) non dissi semplicemente che alle elezioni avrebbe vinto Bersani , ma che la sua sarebbe stata una vera “Vittoria di Pirro” perché  poi sarebbe stato subito dopo il vero sconfitto( e mi sembra che, con tanto anticipo, l’ Astrologia, attraverso me, abbia centrato in pieno una realtà futura che a dicembre non era del tutto preventivabile ( perché anzi si parlava di un successo clamoroso di Bersani.  In relazione a Monti poi dissi che ( e si badi bene che, in quel periodo di dicembre e cioè dopo un suo governo tragico, Monti  era stato messo alla gogna ed era ai minimi storici delle sue possibilità) a distanza di qualche mese dalle elezioni avrebbe recuperato posizioni ( e anche in questo caso credo di aver fatto una previsione giusta perché è sotto gli occhi di tutti che  senza la sua lista civica sarebbe andato avanti il governo largo intese di Letta); Inoltre dissi che , da giuno in poi con Giove contro i nodi sarebbero venuti al pettine per il bilancia Berlusconi sul piano anche legale e che Grillo avrebbe avuto un ottimo successo aller elezioni, anche se il successo più importante lo prevdevo nella prima metà del 2014. Ora, francamente, tramutare in bufale dell’ Astrologia queste mie previsioni  dimostra una disonestà intellettuale strumentale  che,  pur se ormai abituato,  mi delude profondamente. Fortuntamenete nel mondo c’è tanta gente che non hai i paraocchi, ma di certo se nel mondo dovessero decidere quelli del Cicap, l’ agopuntura che viene adesso utilizzata negli ospedali, sarebbe ancora considerata alla stregua di mera stregoneria. Per quanto riguarda invece  il Napoli, invece, da tifoso e studioso di astrologia sportiva, ammetto che credevo davvero che Mazzarri potesse vincere lo scudetto e sono convinto tutt’ ora che quello è uno scudetto “buttato dalla finestra”. Da notare però che queste dichiarazioni le ho fatte, anche da tifoso speranzoso,  a settembre a inizio campionato, poi già a novembre quando, nonostante una ottima partenza, Mazzarri da classico bilancia, ha cominciato ad avere le ansie sabatiche per la paura di dover “per forza” vincere, e così….i “mal di cuore” , le incertezze sul suo futuro ( dando così alibi a una squadra che era in testa ma che vedeva il suo Mister così in crisi); e, quindi, quella che poteva essere una stagione vincente,con una Juve impegnata nella Champions, è diventato un secondo posto. Ed infatti, già  sono stato uno dei più critici nelle varie trasmissioni radiotelevisive a cui ho partecipato da dicembre 2012  in poi e già molti mesi, quindi,  prima che il Napoli arrivasse secondo, avevo già ammesso che purtroppo il mio era stato solo un sogno da tifoso perchè Mazzarri, pur con un cielo fantastico, aveva fallito per grande insicurezza sua, la grande occasione della sua vita di diventare il terzo allenatore scudettato del napoli. Ma è chiaro che in quel caso, da tifoso l’ errore è possibile. D’ altronde, non mi sento un mago e chi mi segue sa benissimo che prima di parlare di oroscopi generalizzati dico sempre che le stelle siamo noi e che quindi gli oroscopi generali vanno presi come carezze e basta, magari verificando se le previsioni coincidono con la realtà.  Invece rieto vine strumentalizzata ogni parola solo per screditare, pensate alcuni anni fa, per non aver risposto a Fabrizio Frizzi nella trasmissione Cominciamo Bene su Rai tre che mi chiedeva una valutazione astrologica sulla politica di quell anno ( e non risposi per onestà professionale peché semplicemente non avevo studiato il cielo dei poletici di allora) il Cicap mi segnalò come l’ astrologo  che si era “rifiutato” di fare una previsione. Pazzesco ! Comunque colgo l’ occasione per porgere a tutti i miei auguri per un sereno e consapevole 2014, con la speranza che  ci sia più onesta politiva e solidarietà e che …anche il Cicap  prima di voler fare notizia con le bufale degli astrologi e, in questo caso le mie, faccia più  attenzione alle proprie bufale. Riccardo Sorrentino

    Risposta
  • 2 Gennaio 2014 in 18:48
    Permalink

    Saprai anche prevedere il futuro ma non sai usare il tasto enter.
      Roberto.
     

    Risposta
  • 2 Gennaio 2014 in 20:51
    Permalink

    @Riccardo Sorrentino. Caro Riccardo, il CICAP mi ospita gentilmente nel suo blog, ma io appartengo ai Creduloni. Approfitto della Tua presenza per farTi una domanda, ma non la faccio “a trabocchetto”, anzi Ti dico come interpreto io la moderna Astrologia e Ti chiedo solo di esprimere la Tua opinione dicendomi dove divergiamo come opinione o dove sbaglio proprio. La mia è, in sintesi, questa: 1) Chi si rivolge agli Astrologi, oggi, non si rivolge loro per chiedere il Futuro, come se fosse un libro già scritto, ma per conoscersi meglio 2) L’ Astrologia può aiutarci a capire quali siano i nostri punti deboli e i nostri punti forti nei rapporti con noi stessi e con gli altri, e consigliarci sui comportamenti per arrivare a raggiungere i nostri obiettivi. Non ci dà potere né su noi stessi né sugli altri. 3) L’ Astrologia può aiutarci a scegliere i momenti migliori per rischiare, anche al giuoco, ma non può darci garanzie di vittoria. E’ un po’ come la Sismologia: ci aiuta a capire perché avvengono i Terremoti e le probabilità che avvengano in un certo arco di tempo futuro, ma non può dirci con precisione né la data né la magnitudo Richter. Grazie per la risposta, se vorrai darmela.

    Risposta
  • 3 Gennaio 2014 in 09:45
    Permalink

    rispondo prima al sig. GAVAGAI: …assolutamente NO!  Vedo per la prima volta questo articolo di questo giornalista che non conosco e che si è reso protagonista di un classico della informazione italiana, falsare la verità, sintetizzando in dieci parole i miei 15 minuti di intervento a Roma Incontra del dicembre 2012. In quella intervista ripeto,  dissi che la vittoria di Bersani sarebbe stata una Vittoria di Pirro, che il tanto bistrattato Monti nato sotto il segno dei pesci, avrebbe avuto dopo qualche mese dalle elezioni il supporto del Giove a favore e avrebbe avuto, probabilmente, di nuovo voce in capitolo, e che per Berlusconi sarebbe stato un anno davvero nero soprattutto nella seconda metà dell’ anno quando anche Giove (che rappresenta anche la legge) sarebbe diventato ostile ( e mi sembra che sia stato così). Inoltre dissi che per Grillo ci sarebbe stato un ottimo risultato ma che nella prima metà del 2014 si sarebbe avuto una vera crescita del suo movimento. Chiaramente non citai letta perché in quel dicembre  2012, non veniva nemmeno considerato dagli intervistatori e le domande che mi furono fatte in onda e fuori onda erano solo su Bersani, Berlusconi, Monti e Grillo. Per il Napoli, ripeto, invece davvero dichiarai che per me poteva vincere lo scudetto, ma ho spiegato precedentemente i perchè da tifoso.Ancora auguri di sereno 2014 a tutti

    Risposta
  • 3 Gennaio 2014 in 10:00
    Permalink

     
    Caro Aldo, sono alquanto vicino alle tue opinioni. Ho amato, in partenza, sempre racchiudere l’ Astrologia in un concetto…contadino….”…siamo come terreni che in certi momenti sono fertilissimi e in altri sono da…zappare per farli ritornare fertili …L’ Astrologia, in fondo, è tutta qui…, è una statistica millenaria che ci detta i tempi per questo ciclo …”zappa, semina… raccolto “ e che ci può aiutare a conoscerci meglio e a dare più importanza a ciò che  ci  circonda sia in termini di persone che di situazioni. C’è un tempo quindi per preparare il terreno (riflettendo e curando l’ introspezione , magari anche dolorosa( vedi Saturno) , un altro per seminare con il nostro intuito e la nostra intelligenza (vedi Mercurio) e un altro ancora per raccogliere con la gioia di esistere ( vedi Giove).    C’ un tempo per tutto, …e noi siamo come frutti di stagione…,ch prendono il sapore, il colore e la maturità del luogo e della stagione di nascita, e come tutti i frutti , quindi, in certi momenti siamo acerbi e in altri siamo maturi…; il cogliere l’attimo giusto è uno degli obbiettivi possibili per cui l’ Astrologia personalizzata può esserci di grandissimo aiuto.
    Un mio grande maestro spirituale mi diceva sempre…”un buon maestro e nel tuo caso, un buon astrologo, deve solo “spazzare un metro di foglie davanti ai piedi per far intravedere un sentiero….” .L’ Astrologia  può, oltre a dettarci i tempi ( così come vorrei fare sempre meglio …. da “Coach delle stelle”) , essere “usata” per capirci e capire meglio gli altri e valutare meglio i periodi che viviamo. Chiaramente però, il nostro libero arbitrio è sempre più importante. Faccio il classico esempio con il meteo…:se si prevede pioggia o neve, non è che si deve restare bloccati in casa, dovendo uscire, magari si porterà l’ ombrello , e se si prevede molta neve, sarà opportuno tenere  le catene in auto. E chiaro che già dicendo “ le stelle siamo noi..” do chiaramente il mio messaggio in tal senso e cioè …di non essere fatalisti e schiavi delle previsioni di noi astrologi e quindi dei transiti ( né di quelli “negativi “che, se amplificati dal nostro stato d’ animo, possono toglierci energie e potenzialità, che, anche, di  quelli “positivi “ che possono causare illusioni o farci sprecare le energie solo per cose fatue e goderecce).
    D’ accordissimo, infine,  che l’ Astrologia non va studiata per acquisire potere, perché la si tradirebbe in partenza e ti tradirebbe in partenza perché macherebbe in partenza la sensibilità e l’ umiltà per cogliere il vero suo messaggio. Ho sempre quindi, detto e chiesto di …amarla nella sua essenza, senza considerarla un mezzo per acquistare una conoscenza di “ potere” o di “certezza” e di…non  avere la pretesa di arrivare subito al dunque  e di bruciare le tappe. L’ astrologia è una materia che si deve studiare dall’ “alfabeto” , cominciando a guardarsi dentro e guardare ogni elemento della natura che ci circonda. Tanti auguri anche a te per un sereno 2014.
     

    Risposta
  • 3 Gennaio 2014 in 17:38
    Permalink

    Gentile Riccardo Sorrentino, è stato proprio lei a parlare di un nuovo governo Monti di breve durata durante Roma Incontra, e non semplicemente di un Monti che avrebbe riguadagnato posizioni (può rivederlo qui, minuto 11:13). Tra l’altro faccio notare che nell’intervista lei aveva puntato su una caduta di Bersani verso ottobre-novembre, mentre è avvenuta ben prima. A distanza di un anno si tendono a ricordare solo le previsioni avverate e non quelle mancate: per questo il comunicato del CICAP cerca di riequilibrare un po’ le cose, puntando il dito anche sulle seconde. Non se la prenda, poteva andare peggio. Quanto al fatto che un governo Bersani instabile fosse una cosa assolutamente imprevedibile, invece, mi pare che nella trasmissione Fausto Bertinotti fosse perfettamente d’accordo con lei, pur non avendo consultato gli astri. Un buon 2014 sereno e consapevole anche a lei.

    Risposta
  • 3 Gennaio 2014 in 20:47
    Permalink

    Gentile sig,ra Sofia, ma perchè secondo Lei il governo Letta non è stato e non è un secondo governo Monti? Le ribadisco che a dicembre di Enrico Letta nessuno sapeva niente e dicendo un nuovo governo Monti non solo intendevo prevedere che quel Monti così disprezzato da tutti ( anche da me comunque) avrebbe avuto di nuovo voce in capitolo ma che ci sarebbe stato ancora un governo di larghe intese ( mentre a dicembre tutti i sondaggi pseudo scientifici davano una vittoria superschiacciante del Pd. Io lo ribadisco non sono un mago ed è normale che una previsione comunque forzatamente superficiale possa vere qualche imperfezione. Comunque no problem perchè per me che sono uno statistico astrologico, queste situazioni non obbiettive ma solo di parte sono abituali, pensi che sono anni che partecipo a trasmissioni sportive ipotizzando il possibile svolgimento delle partite fondendo i bioritmi dei giocatori con il biotrend astrale, e facendo previsioni su decine di partite settimanali con una media dell’ 80 % di previsioni ch risultano esatte, e magari chi non sopporta a priori la statistica astrologica, ha preso spesso o prende o prenderà quella unica partita sbagliata per “dimostrare” che migliaia di anni di statistica astrologica sono fumo …..( se vuole controllare curo gratuitamente una rubrica che schiama “Le stelle del Napoli “su un magazine che si chiama cuore azzutto che viene distribuito sempre gratuitamente  ai tifosi del Napoli al San Paolo  dove anticpo secono me le prestazioni degli atleti in campo e i possibili sviluppi della partita de delle altre partite di campionato , e con le stesso metodo e sempre gratuitamente ( perchè per me rappresenta la possibilità di verificare settimana doo settimana, cercando di ottimizzare soprattutto gli errori che sono fondamentali per migliorare sul piano statistico nella ricerca, anche sul quotidiano il Roma con la rubrica “Gli astri nel pallone”… Per il resto…vogliamoci bene e ai posteri…..e ancora auguri di sereno 2014

    Risposta
  • 3 Gennaio 2014 in 20:57
    Permalink

    Gentile sig Sofia, dimenticavo…..che lei citi Bertinotti consenziente per svilire la mia prevsione di una vittoria di Pirro di Bersani mi fa sorridere, perchè una perosna come lei così attenta ai dettagli, dovrebbe sapere che Bertinotti tirava l’acqua al suo mulino e che di certo sarebeb stato tra i più felici di un flop sorprendente di Bersani. Io poi che non ho peli sulla lingua e detesto la casta e come ci hanno ridotto, prima della trasmissione al sig Bertinotti dissi ( perchè lui mi disse che intendeva ritornare in prima linea politicamente) che anche lui era stato protagonista dei mali dell’ Italia, e che difficilmente gli sarebbe riuscito nel 2013 e che forse avrebbe dovuto aspettare per tentare di riproporsi in qualche ruolo anche esterno dalla seconda metà del 2014 ( essendo lui un ariete con forti valori nel segno e con Giove contro fino a metà luglio 2014). Lo scrivo perchèmagari ( e meno male) non ci risucirà nemmeno dopo luglio 2014 e avrete modo di dire che ho sbagliato un altra previsione……. 

    Risposta
  • 4 Gennaio 2014 in 11:32
    Permalink

    Per fugare ogni dubbio consiglio il milione di dollari in palio per chiunque lo dimostri . By fondazione James Randi .

    Risposta
  • 4 Gennaio 2014 in 11:45
    Permalink

    Gentile sig,ra Sofia, ma perchè secondo Lei il governo Letta non è stato e non è un secondo governo Monti?
    …Mi sta dicendo che guardando la carta astrale di Monti è riuscito a prevedere il futuro di Letta? Stupefacente!

    Scherzi a parte, il comunicato annuale sull’astrologia non ha, per forza di cose, lo stesso valore di uno studio scientifico. Studi scientifici sono invece stati fatti nel tempo, dimostrando (almeno per ora) che l’astrologia non funziona (vedi link). Se lei è convinto del contrario, noi siamo disponibili a verificarlo (faccio presente che nei test non si richiede un’accuratezza del 100%, ma solo che la percentuale di previsioni indovinate sia statisticamente significativa). Purtroppo indovinare il risultato di una partita con un’accuratezza superiore al 50% non è sufficiente, perché spesso le probabilità di vittoria/sconfitta non sono equiprobabili. Però si può studiare qualcosa che vada bene sia a lei che a noi (dal nostro punto di vista sarebbe anzi una cosa interessante). Se la cosa interessa anche a lei parliamone, sa dove trovarci.

    Risposta
  • 4 Gennaio 2014 in 23:20
    Permalink

    Stupendo il sito da te segnalato Aldo,ingegnieri ,fisici dottori, professori,ecc. ecc,ma dico Aldo un prestigiatore no?Hai ragione questa e’ tirchieria.

    Risposta
  • 5 Gennaio 2014 in 11:39
    Permalink

    Aldo,ma che siamo a paperopoli?controlli zero fenomeno cento .Manca il fattore controllo cento per capire quanto ci sia di fenomenale.Ciao Aldo buona domenica.

    Risposta
  • 5 Gennaio 2014 in 16:07
    Permalink

    Vabbeh, faccio un oroscopo anche io per il 2014: alla fine del 2014 non ci sarò più. Che premio c’è se indovino?

    Risposta
  • 5 Gennaio 2014 in 20:47
    Permalink

    NO !NO! NO !questo tipo di Aldo qui non mi piace !!!Torna in te subito.Hai detto 2041?

    Risposta
  • 15 Gennaio 2014 in 17:32
    Permalink

    L’Astrologia è una puttanata colossale.

    Risposta
  • 23 Gennaio 2014 in 14:18
    Permalink

    Certo che sono fantastici questi oroscopari, più si dimostra che l’astrologia è una stupidaggine e più pretendono di avere ragione. Per certa gente le prove non servono a nulla. La fede, quella si che è importante! 😀

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *