Query 13 – The day after?

Editoriale Query 13 di Lorenzo Montali.

Il terzo occhio:
Piero Angela: «2000 Soci entro l’anno per dare forza al CICAP» di Redazione.
Il ricordo di una vita straordinaria di Sofia Lincos.
L’antenna di Atlantide di Sofia Lincos.
2012: un altro anno di fallimenti astrologici di Redazione.
Le fiale miracolose del Marchese Giannetto di Paola Dassori.

Parastoria:
Io sono come Galileo di Marco Ciardi.

Sotto questo cielo:
L’arte e la sua riproducibilità: ulteriori paradossi dei cerchi di Francesco Grassi.

Medbunker:
La lezione sempre attuale del caso Di Bella di Salvo Di Grazia.

Ecco perché:
Quando la fisica incontra la medicina: la PET di Stefano Oss.

L’ha detto la TV:
Chirurgia a luci rosse: il ritorno degli amanti incastrati di Lorenzo Montali.

Toolbox:
Capire la scienza contemporanea: tra consenso e controversie di Stefano Bagnasco.

Recensioni:
I mattoidi italiani; Terra; Il potere è nella mente; Il processo originale di Galileo Galilei; Enigmi e misteri della storia a cura di Anna Rita Longo.

Mente relativa:
Ingannevoli obliquità visive (2) di Gianni Sarcone e Marie-Jo Waeber.

Qui lo scrivo:
Un digiuno lungo 13 anni; Un cartomante che mi ha sorpreso a cura di Fara di Maio.

L’arrotino di Occam:
Dove va il CICAP? a cura di Andrea Ferrero.

Classici del mystero:
Origini e sorprese del magnetismo animale di Giuliana Galati.

CICAPiamo:
Assemblea di tutti i soci CICAP: il 4 e 5 maggio a Cuneo! di Marta Annunziata.

Non è mai troppo presto:
Ma cos’è questa crisi di Silvano Fuso.

Ai confini:
Alieni: wanted! di Massimo Polidoro.

Articoli:
The day after? di Redazione.
Perché ci piacciono tanto le catastrofi? di Luca Pietrantoni, Gianluca Pescaroli, Elisa Saccinto.
Enigma nucleare di Margherita Fronte.
Emergenza Pandemia di Ilaria Capua.
Prendi questa mano, zingara di Stefania de Vito e Sergio Della Sala.

I mysteri di Tupinamba
Mummie cricete di Stefano Grande.

Questo numero della rivista si può acquistare qui.

27 pensieri riguardo “Query 13 – The day after?

  • 17 Maggio 2013 in 00:06
    Permalink

    Aldo Grano ha detto:
    “nessuno, in tanti anni, mi ha mai messo in difficoltà.”
     
    Incrollabile! Così ti vogliamo.

  • 7 Maggio 2013 in 23:19
    Permalink

    Neanche per idea. Ammetto che non avevo visto il numero 171 di Pio X, ma esso dimostra solo che, per trovare la contraddizione assoluta tra il dogma moderno  e quello del passato (sì, perché i dogmi cambiano con le mode), bisogna spostare l’asticella temporale appena un po’ più indietro rispetto a Pio X.
    Basta arrivare  a Pio IX e al suo Sillabo che, come saprai, condanna una serie di proposizioni considerate moderne eresie. In particolare, esso è definito dallo stesso papa “elenco dei principali errori dell’età nostra”.
    Al numero XV, viene condannata la proposizione: “È libero a ciascun uomo di abbracciare e professare quella religione, che colla scorta del lume della ragione avrà riputato essere vera.”
    Al numero XVI, viene condannata la proposizione: “Gli uomini, nell’esercizio di qualsivoglia religione possono trovare la via della eterna salute, e conseguire l’eterna salute”
    Al numero XVII viene condannata anche la proposizione meno ardita della precedente: “Almeno hassi a bene sperare della eterna salvezza di tuti coloro che non sono nella vera Chiesa di Dio”
    http://www.alterhistory.altervista.org/Documenti/testiGET.php?titolotesto=Sillabo
     
     

  • 7 Maggio 2013 in 21:21
    Permalink

    E Grazie per aver linkato il Catechismo di Pio X. Se avessi letto, oltre l’ art. 169, anche i seguenti, in particolare il 171, non l’ avresti linkato, perché dimostra che ho ragione io e non Tu.

  • 7 Maggio 2013 in 16:27
    Permalink

    OK, Prince, Te la dò vinta perché sei a casa Tua, perché sono uno sportivo e perché le occasioni per una rivincita non manchino e il pubblico (se ne è rimasto qualcuno) possa ancora divertirsi. Grazie per aver giocato.

  • 7 Maggio 2013 in 15:19
    Permalink

    Il mio commento precedente andava in moderazione automatica perché conteneva troppi link. Lo riporto qui (il link alla Biblioteca Digitale Intratext, l’ho già riportato nel post precedente). Naturalmente gli altri miei post, ora in moderazione, possono essere cancellati.
    1.      Raramente ho incontrato nella mia vita una persona tanto cieca.
    La totale ignoranza in fatto di storia della Chiesa (visto che è un fatto notissimo che la Chiesa ha per secoli affermato ciò che ho detto) si potrebbe anche scusare (ma non, in verità, in uno che pretende di ergersi a illuminato e a  guida degli altri). La manipolazione dei fatti e dei significati delle parole, però, no, non può essere scusata, come anche le calunnie gratuite nei confronti di uno studioso che ha la sola colpa di aver ripoirtato dei documenti che ti mettono a disagio.
    Detto questo, se riporto semplicemente il testo di una canzone dei Beatles, il testo è quello e non c’è bisogno di link.
    MA QUESTA E’ SOLO UNA PREMESSA.
    Ecco infatti il testo del Concilio di Firenze del 1442 tratto da fonte documentaria scientifica e al di sopra delle parti (la Biblioteca Digitale Intratext):
    Crede fermamente, confessa e predica che nessuno di quelli che sono fuori della chiesa cattolica, non solo pagani, ma anche Giudei o eretici e scismatici, possano acquistare la vita eterna, ma che andranno “nel fuoco eterno, preparato per il demonio e per i suoi angeli”, se prima della fine della vita non saranno stati aggregati ad essa.
    Inoltre, dal Catechismo di San Pio X papa:
    169. Può alcuno salvarsi fuori della Chiesa Cattolica, Apostolica, Romana?
    No, fuori della Chiesa Cattolica, Apostolica, Romana nessuno può salvarsi, come niuno poté salvarsi dal diluvio fuori dell’Arca di Noè, che era figura di questa Chiesa.
    http://www.maranatha.it/catpiox/05page.htm
    Ora rileggiti le sciocchezze che hai scritto nel tuo ultimo post e fatti un’idea di che visione distorta e allucinata hai del mondo. E vergognati, se ne sei capace.
     
     

  • 7 Maggio 2013 in 11:48
    Permalink

    “Il riferimento a Matteo, opportunamente virgolettato è chiaramente riferito solo al “fuoco eterno preparato per il diavolo…” (forse non sai bene come funzionano le virgolette).”
    Dear Prince, Tu non mi dici e non linki dove hai pescato. Siccome conosco le mie care mascherine (ho fatto parte della Tua Tribù e, quindi, sono un voltagabbana della Chiesa Universale Ateista, non di quella Cattolica; e conosco benissimo il Vs/modo di ragionare e gli strumenti della Vs/propaganda) Te lo dico io:
    1) hai pescato da un sito e da una traduzione ateista militante e osservante;
    2)il cervellone che ha composto questo collage è stato così furbo da citare un passo evangelico che dice esattamente il contrario di quello che lui intendeva dire, ovvero che non si salvano solo i Credenti, ma anche i Credenti in altre Divinità o in nessuna Divinità, perché chi aiuta generosamente il prossimo suo è comunque giustificato, anche se non crede in Dio e non abbraccia Religioni; ma lui sapeva che i suoi compagni di merende non sarebbero mai andati a verificare, quindi avrebbero preso il passo evangelico solo nella lettera che fa comodo a loro (l’ Inferno esiste) e non nel significato (non si salvano solo i Credenti nel Dio di Israele) che a loro non fa comodo.
    3)questo traduttore e compositore masochista di collages di comodo intendeva comunque rivolgersi a gente ignorante e superstiziosa come Te, che abbocca senza documentarsi e riflettere, perché sente quello che vuol sentire e legge quel che vuol leggere (hanno occhi ma non vedono, orecchie ma non sentono, cervello ma non lo utilizzano). E si arrabbiano quando qualcuno li tratta in modo storico-scientifico, anziché politico-filosofico. Secondo questi principessi solo loro hanno il diritto di verificare, esaminare, domandare.

  • 7 Maggio 2013 in 06:52
    Permalink

    Per chiarezza, aggiungo che la citazione di Matteo è inclusa nella dichiarazione del Concilio.

  • 7 Maggio 2013 in 06:48
    Permalink

    Ma perché devi ridurti ad annaspare in questo modo?
    Allora, secondo te un Concilio emetteva documenti in italiano volgare? Sei a questo livello? Naturalmente erano in latino.
    Il riferimento a Matteo, opportunamente virgolettato è chiaramente riferito solo al “fuoco eterno preparato per il diavolo…” (forse non sai bene come funzionano le virgolette).
    Il principio è universalmente (ma non a te) noto (in latino, però): Extra Ecclesiam nulla salus. Basta googlare.
    Riguardo al fatto che il documento non sia recente, da persona non abituata a usare la logica, ti sfugge l’aspetto imbarazzante, che ho sottolineato due volte, in due messaggi: se un’istituzione vuole presentarsi come fonte della Verità e poi cambia idea, su aspetti così fondanti e decisivi, si rivela per quella che è.
    Infine,  riporto quanto già detto: nonostante il cambiamento di rotta sulla possibilità di salvarsi (per i non credenti di ogni tipo: non credenti tout court e non credenti cattolici), la Chiesa non ha mai detto che tutte le religioni “rivelate” sono state rivelate da Dio. Ne consegue che chi lo dice inventa una dottrina teologica non autorizzata. Aspetto di vedere un documento ufficile della Chiesa che mi smentisca.
    E se trovassi questo documento (cosa peraltro impossibile) il comportamento da voltagabbana della Chiesa stessa diventerebbe peraltro ancor più evidente e imbarazzante.
     

  • 6 Maggio 2013 in 22:28
    Permalink

    Caro Archeologo, hai un link un po’ più recente, diciamo del XX Secolo? (Mi accontento, non pretendo il dopo Vaticano Secondo). E, giacché conosci così bene la Chiesa Cattolica e gli Scritti cui fa riferimento, hai letto anche il Vangelo di Matteo, Cap. XXV, versetto 41, che metti tra parentesi? Cosa dice? Andando a memoria, mi pare che non dica che andranno all’ Inferno quelli che son fuori della Chiesa Cattolica, oltre gli Ebrei, gli Eretici, gli Scismatici. Anzi, a rigor di logica (se non sai cos’è, guarda su Wiki) direi che è proprio impossibile che Matteo dica questo. E dove hai preso quella traduzione? Nel 1442 l’ Italiano volgare non funzionava così.

  • 6 Maggio 2013 in 20:42
    Permalink

    Circa il fatto che in passato, per le tue opinioni, saresti stato scomunicato:
    Concilio ecumenico di Firenze del 1442: “La Santa Chiesa Romana… fermamente crede, professa e predica che ‘nessuno di quelli che sono fuori della chiesa cattolica, non solo i pagani’, ma anche i giudei o gli eretici e gli scismatici, potranno raggiungere la vita eterna, ma andranno nel ‘fuoco eterno preparato per il diavolo e per i suoi angeli’ (Mt. 25, 41), se prima della morte non saranno stati ad essa riuniti”.
    Poi la Chiesa, roccaforte della verità, ha coerentemente cambiato idea, e questo già la dice lunga su quanto sia affidabile. Per chi comunque ci vuole credere, essa non ha mai detto che tutte le religioni “rivelate” sono state rivelate da Dio. Ne consegue che chi lo dice inventa una dottrina teologica non autorizzata. Aspetto di vedere un documento ufficile della Chiesa che mi smentisca.
    E se trovassi questo documento (cosa peraltro impossibile) il comportamento da voltagabbana della Chiesa stessa diventerebbe peraltro ancor più evidente e imbarazzante.
    Stop.
     

  • 6 Maggio 2013 in 18:58
    Permalink

    Non ce n’ è bisogno. Se per Te Fra Crispino Lanzi rappresenta la Chiesa Cattolica, per me, allora,  Donatien Alphonse Francois De Sade rappresenta ufficialmente l’ Ateismo ed il suo credo: http://www.filosofiaedintorni.eu/breve%20storia%20ateismo.pdf  
    Ti cito questi Aforismi di questo gran cervellone dell’ Illuminismo e Ti dico che sono il catechismo della Chiesa Ateista universale e affermo allora, come fai Tu, che Tu sei seguace di queste, per usare le Tue stesse definizioni, cavolate:”L’egoismo è la prima legge della natura. La virtù non conduce ad altro che all’inazione più stupida e più monotona, il vizio a tutto ciò che l’uomo può sperare di più delizioso sulla terra.” (da: Justine)

  • 6 Maggio 2013 in 16:23
    Permalink

    Tu avresti dato spiegazioni razionali????????????????????????????????????? Quello sproloquio fatto di una lunga catena di affermazioni non dimostrabili, sono per te una spiegazione razionale?,
    Ma tu forse credi di scrivere nel forum del Cicap o in quello di Cip e Ciop?
    Per il resto, eccoti la risposta:
    http://www.preghiereagesuemaria.it/sala/quale%20e%20la%20vera%20chiesa%20la%20vera%20religione.htm
    Ed ora va’ pure con  la tua arrampicata sugli specchi.

  • 6 Maggio 2013 in 14:12
    Permalink

    Caro Prince, anche in questa Tuo ultimo”piccolo dettaglio” non sei originale: quando rimangono di fronte a spiegazioni razionali, che non si aspettano (quelli come Te sono convinti di appartenere ad una elite di intelligentissimi Pensatori, mentre gli altri uomini sono Creduloni) mi rinfacciano di non essere in linea col Catechismo della Chiesa Cattolica. A Te la solita risposta: se mi dimostri che dietro lo pseudonimo di Prince si nasconde o il mio Parroco o il mio Vescovo, gli unici che hanno l’ autorità di richiamarmi su queste questioni, Ti darò retta.

  • 5 Maggio 2013 in 17:21
    Permalink

    E ci credo che la gente si stanca di discutere con te. Ogni bel gioco dura poco. Fai un cumulo di affermazioni non provabili, calate dall’ “alto” di Aldo Grano, con addirittura la gentile concessione di fornire l’email per poter entrare in diretto contatto con gli insegnamenti del Maestro. Che senso ha discutere con un tipo così? Spero davvero che non ritenga che il fatto che la gente si stanchi significa che ti dia ragione o che non sappia darti torto. E’ solo che quando vedi che uno parla per conto suo o scambia i suoi atti di fede per argomentazioni, lo lasci perdere. E’ del tutto normale.
    Solo un piccolo dettaglio, prima di salutarti: ti informo che la “ricostruzione” teologica di cui parli non è cattolica. Te lo dico così, giusto perché magari pensi di essere cattolico.
    Le cose che scrivi, un paio di secoli fa ti sarebbero costate la scomunica. Ma è anche vero che le Verità di fede spesso cambiano col tempo, si smussano, si adeguano.
    Quindi quando la Chiesa diceva extra Ecclesiam nulla salus (al di fuori della Chiesa nessuna salvezza), era una cazz… cavolata.
    Del resto, se la Chiesa ha potuto dire cazz… cavolate in passato, questo la dice lunga su quanto sia seria come istituzione. 
    E allora nulla vieta che la Chiesa cattolica si sbagli e tu abbia ragione, per carità, ma è bene si sappia che in questo caso, tra le religioni distorte dagli uomini vi è anche il cattolicesimo romano, mentre rappresentante e portavoce della più vera e incorrotta tra fra le credenze religiose è il signor Aldo Grano. 
    In sostanza, o sei un un illuminato, o sei un fulminato.

  • 5 Maggio 2013 in 16:38
    Permalink

    Prince, ora andiamo molto OT entrambi e Tu fai una caterva di domande. Per tutte c’è una risposta, nessuno, in tanti anni, mi ha mai messo in difficoltà. Da tre anni, ad esempio, Odifreddi mi concede gentile ospitalità sul suo blog di Repubblica e altri mi hanno posto le stesse tue domande. Sarò sintetico nella risposta, per non approfitatre di Query oltre quello di cui già approfitto. Ti invito a farmi domande per sincera curiosità, non per la speranza di mettermi in difficoltà: se vogliamo fare un ping-pong, ho stancato gente molto più brava di Te, non averTene a male. Se vuoi avere una discussione privata, autorizzo Query a darTi la mia mail. La risposta, in sintesi, è questa: Dio ama la Varietà e ci ha fatto vari. Di epoca in epoca è sceso sulla Terra sotto varie forme, per aiutarci. Le Religioni che ci ha rivelato sono un metodo comodo per salvarci in cordata, ma chi vuole fare il free climbing è libero di farlo. Tutte sono vere, ma tutte sono state modificate dall’ uomo e da Satana nella Storia. Lo scopo di Dio è che capiamo che dobbiamo convivere. Il Peccato Originale di partenza non fu fatto dall’ Uomo, che fu secondo, ma da Satana, proprio rifiutando di condividere, da Angelo superiore, i doni che Dio gli aveva dato. Quindi una delle cose principali che dobbiamo imparare quando ci troviamo di fronte ad un altro credente è che siamo figli dello stesso Dio. Chi non crede, come Te, faccia come gli pare, ma sappia che, se Dio esiste, è meglio che non attacchi nessuna delle Religioni Rivelate. Del resto, se crede che non esista, che perde tempo a fare?

  • 5 Maggio 2013 in 16:08
    Permalink

    So bene che quando si discute con persone come lei, la partita è persa in partenza perché riuscite  a riversare nella discussione la confusione che avete in  testa, e facendo confusione fate in modo che il lettore o l’interlocutore perdano il filo.
    Ma sono masochista e cerco di spiegarle ciò che lei non capirà o comunque fingerà di non capire.
    Se Gesù è esistito e se è della stessa sostanza del Padre, e se Dio rende l’ostia consacrata corpo e sangue di Cristo, allora la religione cattolica è quella vera e il Dio cattolico è quello vero. 
    I musulmani, gli indù, ritengono che l’ostia sia solo acqua e farina. 
    E’ chiaro che o sbagliano i cristiani o sbagliano i credenti delle altre religioni.
    Quindi ci sarebbero alcune religioni più vere ed altre meno vere.
    Però a Dio non gliene frega niente che le persone credano alla religione più vera e – di fatto- confonde le acque regalando miracoli anche a quelli che credono alle religioni meno vere. 
    E quale è la percentuale minima di verità richiesta? Il sufismo è ammesso? E se fondo io una religione, come l’ha fondata il signor Maometto o il signor Siddhartha, vale lo stesso?
     Riguardo al fatto che lei si sia posto delle domande, guardi che alle domande si possono anche dare risposte sciocche.
    E quel che è certo è che poi, lei, le domande ha smesso completamente di farsele.

  • 5 Maggio 2013 in 14:49
    Permalink

    Caro Principe, e Tu, di fronte a fatti, non a considerazioni, di questo genere, Te le poni delle domande? Vedi, io sono arrivato dove sono arrivato proprio perché me le sono poste. Prima non me le ponevo: i Miracoli erano solo trucchi della Chiesa Cattolica per pescare gonzi, oppure fatti scientificamente spiegabili. E l’ esistenza di tante Religioni era solo una prova della non esistenza di Dio. E i prodigi dei “fachiri” (allora erano tutti uguali) Indiani erano dovuti a lunghe e austere discipline della mente e del corpo tramite lo Yoga. Comunque liberaTi, per favore, anche Tu del vizio di attribuirmi definizioni di Dio che non mi appartengono, spesso unito al vizio, ancora più grave, di attribuirmi frasi che Ti farebbe comodo avessi detto, ma che non ho mai detto: Dio non è né Cattolico, né Induista, né berlusconiano, né grilliano. E’ Dio.

  • 5 Maggio 2013 in 11:58
    Permalink

    Logica singolare: i miracoli accadono in tutte le religioni, ma a dispensarli è comunque il Dio cattolico. 
    E in base a quale principio non potrebbe essere il dio Indù a concederli anche ai cattolici? O un dio marziano?
    D’altro canto, è ben strano questo Dio cattolico che è l’unico vero, ma confonde i poveri induisti e musulmani e buddisti dando loro miracoli che li confermano nella loro fede, privandoli della possibilità di conoscere la vera fede e nutrirsi dell’eucaristia, ecc. ecc.
    O non ha importanza a quale fede si aderisce? Del resto il buddismo non è neanche una fede, come è noto, ma una filosofia.
    Allora, agli occhi di Dio, non dovrebbe avere neanche importanza l’avere o non avere una fede. 
    Di fronte a considerazioni di questo genere, una persona equilibrata si fa delle domande e lo scetticismo diventa un dovere intellettuale e morale. L’atteggiamento contrario e non intelligente è quello di chi si fabbrica una risposta di comodo, non curandosi delle contraddizioni in cui si annaspa.  
     
     
     

  • 4 Maggio 2013 in 12:41
    Permalink

    Come s’è già detto, caro Luk, ormai i filmati non costituiscono più prova per nessuno e per nulla. Tra l’ altro non sono stati nemmeno capaci, i nemici di Jani, di fabbricarne uno mentre si mangia una Fiorentina con contorno di Grigiop di S. Felice del 2007. Io, comunque, se viene a Firenze lo invito a pranzo e poi lo denuncio.

  • 3 Maggio 2013 in 21:38
    Permalink

    Ho visto i filmati delle telecamere su Prahlad.Aldo ma e’ ridicolo un controllo del genere,lo avvicinavano in continuazione persone esterne al progetto e a volte spariva dall’inquadratura e non era ripreso per parecchi secondi. Scusa Aldo ma ci sono i filmati e tutto questo a parer mio e’ inaccettabile come prova qui ci vuole solo fede.

  • 3 Maggio 2013 in 13:33
    Permalink

    Caro Anton, io non solo affermo che i Miracoli della Religione Cattolica non sono indubitabili, nel senso che è giustissimo che subiscano un vaglio (e la Chiesa lo fa, tanto da mettere in difficoltà non certo i suoi Nemici, ma i suoi amici più fidati, come, per l’ appunto, Alexandrina) ma affermo anche, in base ai miei studi (ma non sono il solo) che Dio non concede il Monopolio di Se Stesso a nessuno e li fa anche agli Ebrei, ai Musulmani, ai Buddisti, agli Induisti, oltre che agli altri Cristiani non Cattolici. Inoltre, intendendo per Miracolo (è una definizione mia) un evento che viola le leggi della Fisica, della Chimica e/o della Medicina, compiuto da un Essere che non appartiene al nostro Mondo, tali cose  non le fa solo Dio. Satana, ad esempio, ne fa pure e parecchi. Quanto alle prove che Tu chiedi sono raccolte nel processo di Beatificazione di Alexandrina, consultabile in Vaticano. Quanto alle “affermazioni straordinarie”, non puoi definire Tu cosa sia straordinario e nemmeno il CICAP, a meno che non produciate un manuale scritto in cui specifichiate chiaramente cosa intendete per straordinario. Per me, ad esempio, il Digiuno Mistico, fatto nutrendosi per anni della sola Eucaristia, è un fenomeno ordinario: solo in tempi contemporanei e, quindi, medicalmente controllabili, hanno fatto come Alexandrina Marte Robin, Terese Neumann e le nostre Luisa Piccareta, Nella Pratesi e Maria Bolognesi e queste sono solo le più documentate in mezzo a decine citati (vi sono anche maschi, seppur meno, in tempi moderni, delle femmine) in cronaca e letteratura. Di recente il Vs/ amico indiano Sanal Edamaruku si è esibito in una contestazione tipo De Vincentiis (ma più becera, a mio giudizio, e soprattutto basata su calunnie e non su un serio controstudio) contro il Sadu Induista Prahlad Jani, che non mangia e non beve da 70 anni. E che è stato “misurato” in Ospedale per ben due volte. E, quindi ha largamente battuto sia Alexandrina che Marte Robin e mi pare anche gli altri Cattolici. Solo Luisa Piccareta ha vuto fenomeni mistici continuativi per un periodo paragonabile, ma lei è morta mentre Jani è vivo, quindi il record mondiale lo conquisterà facilmente.
    http://en.wikipedia.org/wiki/Prahlad_Jani

  • 3 Maggio 2013 in 10:07
    Permalink

    Una spiegazione prima che qualcuno mi faccia (scientificamente) le pulci: “guardare alle affermazioni” non è un errore, ma una figura retorica; più precisamente una catacresi (usare un senso al posto di un altro o più genericamente servirsi di un termine oltre il suo significato proprio). http://www.poetare.it/figure.html#Catacresi

  • 3 Maggio 2013 in 09:51
    Permalink

    @ Anton Paier
    Il principio non è sempre rispettato, basta guardare alle affermazioni dei politici, non solo italiani … of course.

  • 2 Maggio 2013 in 22:02
    Permalink

    Immagino tu sia in possesso delle analisi biochimiche, e di prove irrefutabili oper le altre tue affermazioni. Il principio e’ sempre lo stsso, chi fa affermazioni eccezionali ha l’onere della prova e deve portare prove eccezionali. Oltretutto, cosa vorresti, che gli scettici se hanno dubbi stiano zitti? E poi perche’ i miracoli dei cristiani sarebbero indubitabili ma quelli delle altre religioni no?

  • 2 Maggio 2013 in 18:10
    Permalink

    Per quanto riguarda l’ “esame” di Armando De Vincentiis sul digiuno controllato in Ospedale (per 40 giorni) di Santa Alexandrina Maria Da Costa la tecnica è sempre la stessa: prendere un singolo episodio nella vita lunghissima di una Santa che di Miracoli ne faceva a raffica e in ogni campo e far sorgere qualche dubbio, in maniera che, coloro che non avrebbero mai creduto nemmeno se fossero stati presenti, abbiano un riferimento bibliografico per negare tutto quanto (ad esempio il fatto che oltre a nutrirsi solo di Eucaristia, la Santa soffrisse anche la Passione di Cristo dal Venerdì alla Domenica). Trascurate anche le analisi cliniche alle quali fu sottoposta, che documentano come i parametri biochimici allora in uso rimasero inalterati nonostante il digiuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *