I segnalibri 21: mysteri papali

In seguito al sorprendente annuncio delle dimissioni di Benedetto XVI hanno preso quota molte leggende vecchie e nuove relative al papa. Le riportiamo di seguito e per ognuna rimandiamo agli approfondimenti del caso.

– Il giorno delle dimissioni di Ratzinger un fulmine ha colpito la Basilica di San Pietro. Vero: lo spiega Paolo Attivissimo.

– Una fotografia ritrae Joseph Ratzinger da ragazzo, in compagnia di Adolf Hitler. Falso: se ne sono occupati i vostri affezionatissimi pochi giorni fa.

– Ma quanti papi si sono dimessi prima di Benedetto XVI? Cerca di far il conto, tra gli altri, Il Post, ma è difficile da stabilire.

– Il prossimo papa sarà l’ultimo prima della fine del mondo? Non si può mai sapere, ma pensiamo di no: la profezia di Malachia è una burla del sedicesimo secolo, che torneremo ad analizzare nei prossimi giorni con un approfondimento.

– Il papa si è dimesso per evitare l’arresto da parte dell’ITCCS (Tribunale Internazionale sui Crimini di Stato e Chiesa). Falso: il “tribunale” non è un ente governativo, non ha alcuna autorità e non può spiccare mandati di cattura. I dettagli sull’articolo di Paolo Attivissimo.

Restiamo in osservazione e se sarà necessario vi aggiorneremo sulle prossime leggende papali.

2 pensieri riguardo “I segnalibri 21: mysteri papali

  • 14 Febbraio 2013 in 18:02
    Permalink

    Per quanto riguarda il fulmine, penso che questa volta Paolo sbagli e che la foto sia la elaborazione di precedenti foto: di fulmini sul parafulmine principale che protegge la Cupola di S. Pietro ne sono già caduti in passato. Devo però ammettere che lo studio fatto da Paolo è più approfondito di quello che ho fatto io e che gli elementi che lui porta a favore della sua tesi sono più forti di quelli che porto io. Comunque i miei dubbi principali sono dovuti al fatto che a quell’ ora, circa le 18, in un giorno così particolare, P.zza S. Pietro non poteva esser deserta,  come appare nella foto, nonostante il temporale, sia per l’ ora, sia per l’ evento storicamente rarissimo avvenuto in mattinata. Difatti il filmato che la BBC ha pubblicato, che è linkato da Paolo, fa vedere molto traffico. Ma anche quel filmato non è detto che sia di quel giorno. E poi peerché questa ansia da aprte di quei mangiapreti della BBC di confermare la foto? Perché non sono usciti per primi? Anche la conferma gratuita di un collega Francese, a favore della foto, mi insospettisce: presa da un’ altra angolazione, ok, ma tagliando completamente la Piazza. Impossibile anceh qui satbilire giorno e ora. E poi perché il fotografo che ha ricavato tanta gloria non ha portato almeno due testimoni a conferma che fosse presente in Piazza per tre quarti d’ ora con la macchina puntata? Su una cosa sono d’ accordo con Paolo: non è una manifestazione dello sdegno Divino, ma dell’ utilità dei parafulmini. Le mie motivazioni sono però diverse: se Dio avesse voluto realmente manifestarci il Suo dissenso, avrebbe fatto danni maggiori e ben visibili. E’ stato, in ogni caso, una coincidenza fortuita.

    Risposta
  • Pingback:Speciale profezie papali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *