Cerchi nel grano: anche l’ultimo spettacolare disegno NON è alieno

cropcirclesgrassi

«La notizia ha fatto il giro del globo finendo addirittura su BoingBoing il blog di cybercultura più importante del mondo. I misteriosi cerchi nel grano fotografati grazie a un drone da Francesco Grassi, membro del CICAP, come ogni anno nel periodo del solstizio d’estate hanno fatto la loro comparsa nei campi del piccolo centro alle porte di Torino. Il disegno, formato da due cerchi del diametro di circa 50 metri è visibile solo dall’alto. Attorno ai disegni principali sono visibili delle ellissi e altre forme geometriche che, secondo il proprietario del campo, sarebbero comparsi misteriosamente nella notte».

Così l’edizione torinese del quotidiano Repubblica racconta la scoperta di un nuovo, straordinario disegno in un campo di grano… omettendo però un piccolo dettaglio: il cerchio non è affatto misterioso e non l’hanno fatto gli omini verdi, ma lo stesso Francesco Grassi insieme a un team di amici e collaboratori del CICAP.

 

Il disegno, comparso all’alba di sabato 21 giugno, in un campo di grano della frazione Marocchi di Poirino (TO) è veramente spettacolare, lungo 120 metri e largo 65. Francesco, la massima autorità sull’argomento in Italia e tra i principali esperti al mondo (imperdibile per gli appassionati il suo libro Cerchi nel grano. Tracce d’intelligenza), è partito come sempre da un progetto sulla carta molto dettagliato che potete vedere qui accanto (cliccate per ingrandire).

«Tutti gl indizi e le prove raccolte sui cerchi nel grano convergono verso l’ipotesi umana al di là di ogni ragionevole dubbio», spiega Francesco, «gli alieni non c’entrano. Servono metri a nastro di qualità, come le cosiddette “rotelle metriche”, perché consentono di essere riavvolte facilmente dopo l’uso. La lunghezza massima dev’essere considerata in base alle misure della formazione e si disegna prima su carta. Per creare un cerchio di 20 metri di raggio, una rotella di 10 non sarà quindi sufficiente».

All’impresa hanno partecipato anche Paolo Attivissimo, Marco Morocutti, Simone Angioni, Antonio Ghidoni, Davide Dal Pos e Alessandra Pandolfi.

Hai gradito questo post? Aiutaci con una