Diretta assemblea dei soci 2010

Abbiamo iniziato!

Superate le difficoltà di connessione, iniziamo la diretta.

Massimo e Marta hanno fatto la presentazione e ora iniziamo a dividerci nei due gruppi: Eventi e Indagini.

Nel gruppo eventi stiamo parlando del prossimo convegno. Sedi proposte: Novi Ligure, Lugano e Treviso (dintorni).

La data prevista è il 2012 – prima che finisca il mondo…

Stiamo cercando di capire come ottenere i crediti formativi per gli insegnanti. Eventuali suggerimenti sono benvenuti.

Si propongono temi e relatori per le sessioni del prossimo convegno. Voi avete idee? Ci sono argomenti che vorreste fossero trattati? Scriveteceli nei commenti sotto!

E’ arrivato il dato ufficiale dei partecipanti: siamo in 68!
(15 secondo la Questura).

Arriva la proposta di fare corsi di formazione (come il corso per investigatori) in streaming: potrebbe interessare?

Temi proposti: scie chimiche, medicine alternative, tecniche di persuasione, negazionismi, effetto placebo, bufale ambientalistiche, bufale culinarie.

Si potrebbe fare una serata sulle bufale in cucina più cena con menu a tema.

Possibili ospiti: Corrado Augias, Marco Cattaneo (direttore Le Scienze), Mario Tozzi, Carlo Lucarelli, Gianrico Carofiglio, Giuliana Mazzoni…

Sessione eventi.

Nel gruppo indagini si sottolinea la necessità di creare un database delle competenze per ogni gruppo. E’ emersa la necessità di accedere a tutti gli articoli di S&P/Query online e non solo: una idea potrebbe essere fare un dvd con tutti gli articoli. Credete possa interessare? Voi lo trovereste utile?

Riemerge la problematica dell’archivio stampa: ci sono le persone disposte ad occuparsene, il software da utilizzare è migliorabile o sostituibile ma comunque già utilizzabile. Rimane il problema legale della collezione di articoli, punto già approfondito grazie al parere di esperti, seppur in modo non conclusivo.

Sono venute fuori anche idee riguardanti i prossimi Corsi per Investigatori, durante i quali ci piacerebbe trattare argomenti più delicati. Anche in questo caso vi chiediamo, nel caso abbiate in mente di seguire il Corso nei prossimi anni, se ci sono delle tematiche che non sono mai state affrontate e vi piacerebbe fossero trattate in futuro.

Nel gruppo eventi abbiamo affrontato la questione portata alla luce da Fabio nei commenti: organizzare eventi di portata nazionale al centro/sud. Abbiamo discusso varie possibilità, cominciando dal congresso nazionale, che è molto impegnativo e ha bisogno di un gruppo locale molto attivo e disponibile a farsi carico delle mille cose da organizzare. Per un gruppo in formazione potrebbe essere controproducente in caso di mancata riuscita. Il corso per investigatori è meno impegnativo da organizzare, ma dà anche meno possibilità di trovare nuovi soci attivi.

Tuttavia siamo pienamente convinti che sia necessario organizzare qualcosa al sud/centro. Che cosa potrebbe essere? Noi abbiamo pensato a diverse possibilità, come cicli di conferenze, mini-convegni etc. L’idea che ci è sembrata vincente è quella di organizzare dei corsi di formazione nei fine settimana tenuti dai maggiori esponenti del CICAP, nelle città in cui ci sia bisogno di nuove persone attive. I corsi potrebbero comprendere una parte generale sul CICAP e una parte a tema, in modo da poter essere interessanti sia per chi ne frequenta uno solo sia per chi vuole partecipare a più di uno. La logistica sarebbe a carico dei soci CICAP sul territorio e i contenuti del CICAP nazionale. Che cosa ne pensate?

Ora stiamo parlando del fatto che spesso veniamo visti come troppo seriosi: siamo noi che dovremmo imparare a non prenderci troppo sul serio oppure è un problema di immagine che non corrisponde alla realtà?

Alla ricerca di idee per ottenere maggiore visibilità mediatica. Finora l’idea più simpatica è stata quella di entrare nel guinness dei primati per eventi antisuperstizione, come vincere il guinness per il maggior numero di specchi rotti o per il maggior numero di persone vestite in viola nella stessa sala!
E poi dicono che siamo troppo seri… 😉

Un altro suggerimento è assegnare una targa ai Comuni non superstiziosi. Aperte le nomination!

Ci chiediamo come far aumentare gli iscritti al CICAP e come lanciare le prossime campagne adesioni e lanciamo un minisondaggio: perché vi siete iscritti al CICAP? Che cosa vi potrebbe convincere a rinnovare l’adesione?

Idea: proporre a chi acquista libri sul sito CICAP un abbonamento per 6 mesi a CICAP-Extra a prezzo ridotto, con la possibilità alla scadenza di trasformarlo in iscrizione piena. Che ve ne sembra?

Riprende il dibattito pomeridiano del gruppo Indagini.
Inoltre, è stata sottolineata la necessità di integrare le attività del Corso per Investigatori con iniziative di natura più pratica quali brevi indagini o esperimenti compatibili con le tempistiche del corso.

Sono state proposte due nuove indagini riguardanti rispettivamente la sorgente di acqua “miracolosa” di Garlasco e la sedicente sensitiva Rosemary Laboragine. In merito a quest’ultima è di interesse la raccolta delle previsioni per una verifica a posteriori delle stesse.

Si è conclusa la sessione pomeridiana di discussione dei gruppi Indagini ed Eventi. Si tirano le somme dei rispettivi dibattiti nella riunione di chiusura.

Principali argomenti di approfondimento:

  • problemi legali nell’archiviazione di articoli dalla stampa: si propone uno scambio di idee tra i partecipanti più competenti giacché fino ad ora la problematica è stata affrontata sostanzialmente dal gruppo locale Piemonte
  • utilità e fattibilità dello streaming audio-video degli eventi più importanti e formativi: da valutare costi e disponibilità di mezzi telematici.

Concluso il sunto dei temi discussi nei rispettivi gruppi, la riunione viene dichiarata sciolta.

Un ristretto gruppo di rappresentanti e coordinatori dei gruppi locali di Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte (Torino e Cuneo), Puglia, Toscana, Trentino Alto Adige, Veneto e Canton Ticino si riuniscono per discutere dei gruppi locali.

Il primo argomento affrontato è come reclutare nuovi volontari per i gruppi locali. Se per caso ci fosse in ascolto qualcuno interessato a entrare a far parte di un gruppo locale, a questo link può trovare la lista dei rappresentanti e delle antenne con cui può prendere contatto.

Alcuni gruppi locali hanno deciso di diventare associazione culturale o di volontariato (ODV), associazione di promozione sociale (APS), no-profit  per la Svizzera, in quanto queste forme di associazione prevedono alcuni vantaggi, che variano da regione a regione e spesso anche da provincia a provincia.

Si parla di autofinanziamenti per i gruppi locali e si vagliano anche le proposte che Fabio ha scritto nei commenti. A quelle si aggiunge la possibilità di creare gemellaggi tra gruppi locali già ben formati e gruppi locali emergenti: i primi potrebbero finanziare eventi  organizzati dai secondi.

Gruppi presenti: Lombardia, Piemonte (Torino e Cuneo), Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Veneto, Trentino Alto Adige, Canton Ticino, Toscana, Puglia.

Dopo essersi rifocillati, il convivio ha inizio con la serata Mister Inquirer, il gioco di società ideato e creato da alcuni soci del CICAP Piemonte. L’anchorman della serata è Roberto Mariottini, che con la sua caratteristica verve presenta e conduce il gioco. Partecipano tre combattive squadre di scettici.

La serata procede e le squadre sono sempre più agguerrite. Diversi gli indizi oramai svelati:

  • sole
  • quattrocento
  • gioco
  • maggiore

Sapete indovinare il mistero cui conducono questi quattro indizi scoperti fino ad ora dai concorrenti?

Senza alcun ulteriore indizio a disposizione, trionfa la squadra rosa, capeggiata da Francesco Sblendorio che conduce i suoi alla vittoria sulla squadra gialla e la squadra azzurra. Il mistero da indovinare era “Tarocchi”.

Si conclude con questo finale ludico la prima serata dell’Assemblea dei Soci del CICAP 2010. Ringraziamo coloro che, non potendo essere presenti di persona, ci hanno comunque seguito con entusiasmo qui, sul portale di Query OnLine. Vi aspettiamo numorosi domattina per la cronaca degli ultimi appuntamenti dell’evento: gli incontri formativi e l’assemblea generale.

Hai gradito questo post? Aiutaci con una