Bell’Italia

In Italia, molte persone fanno ogni giorno qualcosa per promuovere i valori della razionalità e dello spirito critico e per sostenere l’importanza di un approccio scientifico nell’analisi e nella soluzione dei problemi. Nell’ultimo numero di Query abbiamo voluto inaugurare una nuova rubrica che presenta le storie di queste persone. Per ringraziarle di ciò che fanno e per rendere visibile che ciascuno di noi può, nel suo piccolo, contribuire a costruire un Paese migliore. Se volete segnalarci una di queste storie, scrivete a redazione@cicap.org

Il dottor Franco Ghirardi (che si vede nella foto) ha esposto in bella mostra nella sua farmacia di Besnate (Varese) la notizia della sconfitta legale del colosso multinazionale di farmaci omeopatici Boiron.

La Boiron è stata costretta da tribunali californiani e canadesi a compensare i cittadini che l’avevano accusata di pubblicità ingannevole.

Il giudice ha dato ragione ai cittadini che non erano stati informati che il prodotto da loro acquistato per curarsi dall’influenza (l’Oscillococcinum) conteneva solo granuli di zucchero. Il dottor Ghirardi, informando i suoi clienti, si distingue così dai suoi colleghi che invece continuano a vendere il nulla in boccette ignorando tutto ciò che avevano appreso seduti sui banchi dei corsi di farmacologia.

Fare il farmacista è una cosa seria.

28 pensieri riguardo “Bell’Italia

  • 10 Febbraio 2013 in 20:18
    Permalink

    E’ che nonostante tutti i soldi che le cause farmaceutiche mi hanno dato per denigrare l’omeopatia sui siti web, non ho ancora avuto tempo di comprarmi un software di correzione automatica fatto bene….

  • 9 Febbraio 2013 in 20:03
    Permalink

    Caro Luk, sono purtroppo abbastanza vecchio per essermi esaltato, all’ inizio della adolescenza, per questa immortale canzone dei Bee Gees:


    Ho imparato da loro a scriverlo e a pronunciarlo.

  • 9 Febbraio 2013 in 14:19
    Permalink

    E va be’ Aldo si era capito il senso!voi creduloni a Q.I. siete irraggiungibili! Vorrei proprio ascoltare da te pronunciare” MASSACHUSETTS “DA TOSCANACCIO CHE SEI.:)))))

  • 9 Febbraio 2013 in 13:05
    Permalink

    Emag, non concordo per nulla con Te: Massachusset non esiste negli USA (per questo i Tuoi Parenti che vivan laggiù non sanno una semplice delle leggi Americane). Esiste il MASSACHUSETTS. Inoltre non esiste manco l’ amercia, se mai l’ America, che comprende anche gli USA. Voi Scettici, a ignoranza, non Vi si puo’ battere!

  • 9 Febbraio 2013 in 00:52
    Permalink

    Ho capito bene? In america hanno messo gli psicofarmaci obbligatori per le donne in gravidanza?????
    E, perdonate l’ignoranza, ma non capisco cosa c’entri la fisica quantistica (un insieme di teorie non tutte dimostrate empiricamente o matematicamente) con una prassi che si basa sul concetto che il simile si cura col simile (che se non erro vuol dire che per curare una gamba rotta devo fratturarmi l’altra, cosi’ il mio corpo produce il doppio del calcio e si rimarginano entrambe senza ingessarle…..)
    No, seriamente, ho dei parenti che vivono in amercia ( in Massachusset per la precisione, sempre che io l’abbia scritto bene…) e sta storia degli psicofarmaci obligatori non l’hanno mai sentita, puoi indicarmi la legge che ha imposto questa obbligatorieta’?

  • 6 Febbraio 2013 in 19:40
    Permalink

    P.S:ma che vuol dire “Non ne ho fatte di dinamizzazioni , non ne avrei senso..” e “In più eviti argomentazioni appunto della memoria del acqua di tuttii i giorni”. Io non evito niente studiatela e impara cosa sia invece di andare in giro a parlare di quello che non conosci.
    Comunque per tua informazione tutte le discipline scientifiche o meno tirano in balle la fisica quantistica perché essendo la base di tutto spiega molti fenomeni.

  • 6 Febbraio 2013 in 19:31
    Permalink

    Andrea quindi se l’energia è esoterismo (che per tua informazione significa guardarsi dentro). lo sono anche gli atomi di cui sei composto e le emissioni del tuo cellulare. Sarai mica un massone?
    Anche io sono biologa ma essere uno scienziato specialista vuol dire guardare le cose dal buco della chiave. Chiedi al tuo amico perché i microtubuli sono cavi, scommettiamo che non ne ha la più pallida idea? Mica sosterrà anche che la maggior parte del DNA è spazzatura (come insegnano nelle università in cui però ti dicono anche che un principio evolutivo fondamentale è la parsimonia)?
    Il motivo per cui l’omeopatia è meno diffusa è solo l’ignoranza in cui viene tenuta la popolazione, laureati e ricercatori compresi, dai media, università, sistema sanitario, potere economico. C’è troppa disinformazione. Comunque qualcuno comincia a dar segni di risveglio e in alcuni ospedali si pratica anche l’omeopatia, così come l’osteopatia.
    La biologia non può avere la certezza di conoscere tutti e completamente i sistemi di trasduzione dei segnali se non conosce la fisica. In biologia si fanno continuamente nuove scoperte, una cosa per loro oggi non esiste domani sì. Bisognerebbe che ci fosse un’integrazione delle diverse discipline. Buoni poi i neuropsicofarmacologi, quelli che non ti sanno dire cosa sia la psiche e non conoscono (o sì?) gli effetti tossici degli psicofarmaci (benzodiapzepine in primis altamente cancerogene. All’univeristà non gli hanno inseggnto che cosa sia un anello benzenico?). Conosco diverse persone persone che si sono disintossicate dagli psicofarmaci con l’omeopatia. Chiedi al tuo amico come fa uno psichiatra a diagnosticare una mancanza di serotonina parlando con un paziente. sarà mica veggente? Negli Usa e Inghilterra gli psicofarmaci prescritti selvaggiamente ai bambini hanno causati diverse morti e le persone che hanno fatto stragi nelle scuole erano sotto psicofarmaci. Ora negli USA sono obbligatori per le donne in gravidanza. Ci vuole tanto a capire????
    Non ho capito perché non posso fare in modo che i tanto utili farmaci sintetici (tra l’altro molti pieni di bioissido di titanio che è una nanoparticella molto pericolosa per l’organismo) non danneggino l’organismo.  Comunque non vorrei distruggere le certezze infondate che tanto sbandieri ma il chinino è un alcaloide naturale… lo vedi che parli sempre senza sapere?
    La vita media l’hanno innalzata molti fattori tra i quali le migliorate condizioni igieniche e l’arricchimento della dieta con le migliorate condizioni economiche, comunque la vita media si sarà anche allungata (anche se quando ero piccola ricordo che c’erano più vecchietti nel mio paese rispetto ad ora, forse ora sono chiusi in casa malati)ma è peggiorata vergognosamente e ci stanno rimettendo soprattutto i bambini.

  • 6 Febbraio 2013 in 02:13
    Permalink

    Certo che no come avrei problemi a farti avere la tessera legale di Andreotti.. Eppure… Comunque massone non é denigrante..   Non ne ho fatte di dinamizzazioni , non ne avrei senso.. Il mio sentito dire é stato un forte interessamento alla materia e di fatto un mio amico che mi insegna microbiologia e mi ha insegnato a grandi linee come avviene l intervento di un principio attivomsu una cellula la trasduzione del segnale .. essendo anche uno scienziato in  neuropsicofarmacologia sa come e cosa “studiano” una disciplina  che si riassume in 3 paginette .. Che la usino molte persone vuol dire veramente poco, diversamente stai avvallando che la medicina tradizionale ha più ragioni,avendo maggiori numeri…/.  La fisica quantistica la tirano in ballo in mancanza di argomentazioni  anche gli astrologi quando gli si fa notare l assoluta ininfluenza gravitazionale ed elettromagnetica su un organismo e la stanno implementando nel calderone  anche  chiese in religione…. Ma acqua mancanza di sostanze .. energia siamo veramente nel esoterismo.. È comunque tutto l esoterismo e di qualche aiuto a moltissime persone pensa muove miliardi maggiori della boironnn ).    Gli effetti negativi ovvio che ci siano nella medicina tradizionale ,, perché agisce.. Diversamente vorrei vedere l omeopatia in opera in un paese del terzo mondo quando serve veramente del chinino per abbattere della malaria per nn parlare dinforme ..virali….è se tanto dannosa come mai ha innalzato così tanto la vita media insieme al benessere  come non mai nella storia  In più eviti argomentazioni appunto della memoria del acqua di tuttii i giorni. È perché la farmaceutica e così stupida da spendere miliardi in ricerca invece di vender acqua miracolosa e guadagnarci..
     

  • 5 Febbraio 2013 in 21:22
    Permalink

    Scusami Andrea ma anche effetto placebo e nocebo si basano sulla fisica quantistica eppure sono accettati da tutti. Certo se tutti avessimo uno stile di vita naturale ci sarebbero molte malattie in meno. E comunque parlate solo per sentito dire, non conoscete le cose, non avete mai visto come si prepara un rimedio omeopatico e per vostra informazione i principi vengono estratti da piante, insetti. minerali ecc. e ci sono molti medici e pazienti più che soddisfatti e questi ultimi non vedono più il medico di base da anni. Tra l’altro non tutti i rimedi vengono spennellati su zucchero. Prima di parlare studiate e provate non fatevi mettere in bocca le cose dagli altri, pensate con la vostra testa.
    Ma non viene in mente che gli omeopati studiano? E secondo voi cosa? Inoltre pensate che le persone che si curano siano mentecatte ad usare una cosa che non funziona per anni? Sapete quante persone muoiono a causa dei farmaci? E’ stato fatto uno studio in cui si dimostra come tutti gli operatori ospedalieri che hanno maneggiato i chemioterapici hanno subito una delezione di un gene del fegato deputato alla disintossicazione, figuriamoci i malati. Avete visto cosa è successo con la cura Di Bella? Tutti dargli contro e ora è stata riabilitata. Guardate cosa succede nei paesi civili come Germania, Francia e Svizzera. Chi usa la naturopatia e l’omeopatia preventive non prende un’influenza da anni, vi rendete conto del costo sociale dell’influenza? Aprite gli occhi perfavore. Studiate,riflettete e sperimentate prima di parlare non abboccate a tutto quello che vi raccontano sopratutto quando ci sono dei forti interessi economici dietro.
    P.S. Andrea guarda che la fisica quantistica parla della materia ma dell’interazione delle radiazioni con quest’ultima.

  • 5 Febbraio 2013 in 21:03
    Permalink

    @ Andrea, visto che sostieni che Hahnemann fosse Massone, Ti dispiacerebbe produrmi una copia anastatica certificata da perizia legale della sua tessera, o una sua dichiarazione scritta e firmata?

  • 5 Febbraio 2013 in 20:14
    Permalink

    Si perché da Paracelso al massone Hahnemann che fece perire il principe eroe schwarzenberger che curava l ictus con acqua… conoscevano la fisica quantistica ??? É la fisica quantistica parla di materia  attiva nel ordine della scala di Plank in grado di curare.. ? 🙂     Come detto nel commento precedente la maggior parte delle patologie si autoEliminano in un organismo sano e ben nutrito sopratutto in stati civili  una normale influenza ha un decorso normale in 3 4. Giorni se poi la gente é stupida e si imbottisce di antipiretici avendo 37 gradi o antibiotici su forme virale quella é ignoranza sui medicinali…  Ma ancor di più lo é se crede di guarire grazie all omeopatia in maniera non placebo…personalmente in 10 anni avrò usato 10 aspirine..      Si é Medioevo parlare di dinamizzazioni diluizioni  cariche energetiche ..mm no anzi il Medioevo era più avanti almeno usavano deducendo,principi attivi dall erbe o dai minerali…
     

  • 5 Febbraio 2013 in 19:17
    Permalink

    Scusate ma perché prima di scrivere articoli o fare commenti insulsi non ci si mette a studiare la fisica quantistica o a provare i rimedi omeopatici? Si sa benissimo che dietro a tutti gli attacchi all’omeopatia (praticata e utilizzata con successo da molti che non vedono più il medico di base da anni) ci sono gli interessi delle case farmaceutiche. Non capiscono perché negli USA non vengano fatte class action contro le decine di migliaia di persone decedute a causa dei farmaci (che come si può vedere bene dalle controindicazioni sui foglietti illustrativi sono tossici e causano più danni che altro). Poi una cosa è attaccare l’omeopatia e un’altra cosa la Boiron, che se ha patteggiato è perché sicuramente il loro avvocato è stato corrotto come in altri casi di processi alla medicina naturale. Paola le case farmaceutiche che fanno rimedi omeopatici vedi bene dall’articolo che fine fanno in paese incivile come gli Usa in cui la maggior parte della gente è obesa perché vive di tv e beve falsità dalla mattina alla sera invece di farsi una cultura e impegnarsi nell’osservazione e comprensione di cosa accade loro intorno.   Marco, la “pseudomedicina esoterica” ma lo conosce almeno mezzo significato delle parole che usa? Sudiate e svegliatevi, vi stanno intossicando con cibo detersivi e farmaci e vi fanno credere che la malattia sia una cosa normale da sopprimere combattendo i sintomi. A leggere queste cose mi sembra di essere nel Medioevo, ah no almeno un minimo di cultura c’era quei tempi e vedersi pubblicati questi articoli su fb è veramente disarmante. Proprio bell’Italia, la patria dell’ignoranza che parla troppo.

  • 4 Febbraio 2013 in 23:57
    Permalink

    Ma se la Boiron era certa di vincere perchè si è accordata? Paura di perdere clienti nel caso venisse data ampia pubblicità di come dovrebbe funzionare l’omeopatia forse, visto che molte persone pensano che sia medicina naturale mentre in realtà è pseudomedicina esoterica.

  • 4 Febbraio 2013 in 17:11
    Permalink

    Giuliano, non è che non li riescono a misurare, è l’azienda stessa che lo dice, infatti sulla confezione c’è scritto che “ogni dose (1g) contiene 1g di zucchero”. E se in una pillola da 1g, hai 1g di zucchero, fai fatica a farci stare altro!!!! (qui l’immagine della confezione statunitense: http://4.bp.blogspot.com/-F3Q6INBEVjo/UKzctocYnqI/AAAAAAAACvk/rX9VJDKw2Qg/s1600/oscillo.jpg)
    La vera truffa, a mio avviso, è che ti pubblicizzano dello zucchero come medicina, però leggendo bene c’è scritto che è zucchero, ma te lo fanno pagare più di 1000€ al kilo (ho visto siti dove una confezione da 30 pastiglie, ovvero 30g, è venduta a 31-32€). Per questo si che dovrebbero essere denunciati!!!!
    Sulla memoria dell’acqua, se qualcuno è convinto che l’acqua “ricordi”, vi consiglio di non bere l’acqua delle fonti di montagna (o quella “imbottigliata direttamente alla fonte) se non volete bervi della bella urina di cerbiatto…..

  • 3 Febbraio 2013 in 16:52
    Permalink

    In sostanza, non avendo i Classatori certezza di vincere (la Boiron negava ogni colpa) i Classatori hanno ritenuto opportuno che gli avvocati si accordassero. I Classatori erano 5 (cinque) persone in rappresentanza, a loro dire, dei consumatori Americani ingannati dalla pubblicità Boiron: Gallucci, Jones, Petty, Aronica, Prinzivalli. Sì, perché la Class Action era per pubblicità ingannevole, non perché l’ Omeopatia non funziona. Se guardate tra le altre cause vinte (con transazione) dallo studio Gilardi, ce n’è una sulla Nutella della Ferrero, che è venduta anche in America. Evidentemente anche in America la Ferrero sosteneva che dentro la Nutella ci sia del cioccolato. Che c’è, ma in quantità omeopatiche.

  • 3 Febbraio 2013 in 16:44
    Permalink

    Storia: la causa inizia il 2 Settembre del 2011. Il 27 Febbraio 2012, 5 (cinque) mesi dopo, le parti arrivano a un accordo e lo propongono. Il giudice ci mette altri 10 mesi, quasi, a emettere la sentenza definitiva che, comunque. recepisce integralmente l’ accordo. Correggetemi se sbaglio, perché io, con l’ Inglese che non sia quello di The Lancet, ho sempre bisogno del vocabolario. La domanda che mi sorge spontanea è: come mai un accordo così alla svelta? Le spiegazioni sono, diligentemente, nella sezione dello studio Gilardi dedicata a questa causa:”The Court has not decided in favor of either side in the case. Defendants deny all allegations of wrongdoing or liability against them and assert that their conduct was lawful. Defendants are settling to avoid the expense, inconvenience, and inherent risk and disruption of litigation. Plaintiffs and their attorneys believe that the Settlement is in the best interests of the Class because it provides an appropriate recovery for Class Members now while avoiding the risk, expense, and delay of pursuing the case through trial and any appeals.” E questo è il link completo:
    http://www.gilardi.com/boironsettlement/pdf/BRGL1_Detailed%20Notice_Approved_UPDATED_120710.pdf

  • 2 Febbraio 2013 in 17:02
    Permalink

    Paolo, no irrispettosa, ma  buona e puntigliosa argomentazione , nel astruso  discorso di memoria dinamizzazioni ecc..  Oltre al fatto che devono spiegare perché mai è come un estratto di puzzola possa risolvere un problema di alitosi ad esempio … Magia…
     

  • 2 Febbraio 2013 in 14:03
    Permalink

    Non vorrei sembrare poco rispettoso ma potremmo azzardare un ribaltamento del discorso. Se l’acqua mantiene una memoria di quello con cui è venuta in contatto gli effetti delle sostanze “curative” verrebbero quantomeno annullati da gli effetti delle altre “porcherie”. L’acqua che beviamo è sempre quella, che prima o poi è passata da un depuratore, da una fogna o da un bidet……a meno che non ipotizzare processi di rigenerazione e purificazione…..ma non me la bevo!! 😉

  • 2 Febbraio 2013 in 13:21
    Permalink

    Grazie Dott.Ghirardi e complimenti vivissimi.Le nostre strumentazioni SONO in grado di trovare tracce di sostanze.

  • 2 Febbraio 2013 in 11:22
    Permalink

    Mi sarei molto meravigliata che non saltassero fuori le lobbies farmaceutiche
    come se i rimedi omeopatici fossero preparati nel retrobottega del droghiere.

  • 2 Febbraio 2013 in 10:11
    Permalink

    Sig. Giuliano,
    e’ stato dimostrato piu’ e piu’ volte che l’omeopatia e’ efficace SOLO come un comune placebo, ergo e’ semplicemente acqua zuccherata, come e’ stato piu’ e piu’ volte dimostrato SCIENTIFICAMENTE.
    Quindi non c’e’ NESSUNA proprieta’ occulta non ancora scientificamente trovata, perche’, nel qual caso, sarebbe PERLOMENO piu’ efficace del placebo, e non lo e’.
    E in merito alle lobbies farmaceutiche, le lobbies farmaceutiche non avrebbero che di guadagnare dal poter vendere acqua zuccherata al posto di medicinali dietro ai quali ci sono milioni di euro di costi in Ricerca e Test!

  • 2 Febbraio 2013 in 10:09
    Permalink

    Anche chi curava le persone con i salassi pensava che la tecnica funzionasse, anche chi li subiva ne era convinto,salvo poi morire.Per fortuna è arrivata la scienza che ha discreditato tutte le tecniche allo-omeo-spiritopatiche obsolete e che combatte allo stesso modo lobby farmaceutiche e pseudofarmaceutiche. La medicina alternativa utilizza le stesse tattiche dell’industria farmaceutica più marcia,di cui è semplicemente un escrescenza cancerosa

  • 2 Febbraio 2013 in 10:01
    Permalink

    Sig Giuliano aggiungo a quanto sopra, oltre l effetto placebo, la naturale predisposizione del corpo ad autoguarirsi, una influenza a un normale decorso nell organismo di 3 4 giorni senza alcun farmaco, se in condizioni buone (riposo sanità generale del paziente buona alimentazione) e così moltossime altre patologie, ora se l omeopatia vuol prendersi il merito di una generale buona condizione salutare della nostra società vendendo acqua… …
     

  • 2 Febbraio 2013 in 09:52
    Permalink

    Sig. Giuliano il come si spiega benissimo, si chiama placebo. Che effetto pensa che possa avere una molecola di principio attivo (qualora ci fosse) tra miliardi di miliardi di miliardi di molecole di eccipienti?

  • 2 Febbraio 2013 in 09:50
    Permalink

    Complimenti dottor Ghirardi, nel mondo di oggi lei è un eroe! Grazie per quello che fa informando veramente le persone.

  • 2 Febbraio 2013 in 09:48
    Permalink

    Non entro nel merito della sentenza della Boiron, però ci andrei un attimo cauto nell’estendere il ragionamento dell’inefficacia dei rimedi omeopatici in toto, solo perché alle alte diluizioni, oltre il numero di Avogadro, la nostra strumentazione non trova traccia di sostanze, oltre che acqua ed eccipienti. Se è vero che ci sono studi che invalidano i concetti dell’omeopatia, ci sono anche evidenze cliniche che, senza ancora riuscire a spiegare il come, accertano la guarigione o, per lo meno, la remissione dei sintomi. Secoli fà, quando non disponevamo ancora dell’attuale strumentazione, certi fenomeni apparivano impossibili o miracoli, ora sono scientificamente dimostrabili. Chissà che in un futuro, non troppo lontano, si riuscirà a dimostrare l’efficacia della memoria dell’acqua, a livello energetico. Sempre, lobbies farmaceutiche permettendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *