La nuvola di Fantozzi

Qualche tempo fa al Gruppo Indagini del CICAP è arrivata una richiesta di chiarimento a proposito di un curioso fenomeno avvenuto in una via di Milano e ripreso da un passante.

Nel breve spezzone amatoriale si vede piovere solo in una zona molto ristretta della strada, diciamo in un cerchio di circa un paio di metri di diametro.

Sembra di essere sul set di un film di Fantozzi: tutt’attorno il suolo è perfettamente asciutto, eppure c’è quell’area al centro della scena dove si vedono e si sentono chiaramente cadere delle gocce. Viene fatta pure una rapida inquadratura verso l’alto, come a voler mostrare che non vi è nulla sopra che possa “far piovere” o forse proprio per mostrare che in cielo ci sono nubi minacciose, cosa che avvalorerebbe ancor di più la possibilità che stia davvero piovendo.

Ma come può verificarsi una cosa del genere? Come può la pioggia cadere solo in un’area così ridotta del suolo?

Quando si indaga un fenomeno misterioso è necessario essere molto cauti nelle ipotesi. Ad esempio, chiedersi “come mai piove solo lì?” potrebbe non essere la domanda giusta. Bisognerebbe prima di tutto chiedersi se può verificarsi una situazione simile dal punto di vista fisico e, ancor meglio, verificare se quella pioggia non abbia un’origine diversa da quella consueta. Nella letteratura in ambito meteorologico non vi è nulla di simile. In certe condizioni si possono avere precipitazioni che, effettivamente, formano una separazione abbastanza netta tra dove piove di già e dove non piove ancora, ma – a oggi – non si è mai visto un evento con una estensione così limitata. Può esserci dunque un’altra spiegazione? Certo! Per esempio quella “pioggia” avrebbe potuto benissimo non arrivare dalle nuvole in cielo, ma da molto più vicino a terra.

Vicende simili erano già state documentate negli ultimi anni: aveva fatto il giro del web un video girato nelle vie di Palermo in cui si verificava proprio la stessa caduta di pioggia “localizzata”. In tutti i casi già documentati nel recente passato si è sempre trovata una soluzione del tutto plausibile, cioè una perdita in un impianto di irrigazione su un terrazzo del palazzo più vicino.

Nel video da noi riportato, tra l’altro, si sente chiaramente un signore rivolgersi a una donna che passa sulla sinistra e dire con tono ironico:

“Piove, piove!”;

subito dopo, sempre lui specifica: “da là!”, al che la donna risponde: “Ahh…”.

È evidente che l’attenzione della donna era stata attirata dalla “pioggia” sull’asfalto e che il signore le abbia indicato il punto di provenienza del flusso. Se si fosse trattato davvero di pioggia che cadeva dal cielo come minimo ci saremmo aspettati un capannello di gente tutt’attorno alla pozzanghera con il naso all’insù; questo non sembra essere accaduto. dunque, è lecito dedurne che il fenomeno osservato era del tutto chiaro a chi passava in strada.

Nessun mistero, quindi, anche se sui social qualcuno non ha perso l’occasione per tirare in ballo gli alieni o effetti meteorologici anomali dovuti alle (mai minimamente provate) “scie chimiche”.

L’unico mistero che non indagheremo oltre è l’ammontare della bolletta dell’acqua del proprietario dell’impianto.

Immagine in evidenza: Khagani Hasanov1988, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.