I Mysteri di Tupinamba! 15 – Scie Chimiche!

Ecco la QUINDICESIMA puntata de “I Mysteri di Tupinamba”!

A Tupinamba arriva  una nuova minaccia dall’alto, Corri Joe! Scramble Scramble!

Riuscirà Joe a risolvere il Mystero delle Scie Chimiche? Ah, Saperlo!

(e stavolta le pagine de i Mysteri diventano due anche su Query cartaceo, www.Queryonline.it)

Ps. L’intera serie dei “Mysteri” è disponibile qui. Diventa amico di Joe su Facebook!

Storie e disegni di Stefano Grande – clicca sull’ immagine per ingrandirla)

Scie Chimiche_Doppia Pagina_web

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©www.arsenalidigitali.it & www.tupinamba.it – made in Genova

6 pensieri riguardo “I Mysteri di Tupinamba! 15 – Scie Chimiche!

  • 12 Novembre 2014 in 19:07
    Permalink

    Premetto: le scie chimiche sono una boiata. Punto.

    Non credo però che le parole della Peterson siano state troppo travisate.
    Qui c’è un video in inglese senza tagli e sottotitoli:
    https://www.youtube.com/watch?v=XoD9xmO-l_0

    Usa argomenti molto simili a quelli dei complottisti: è convinta che dagli anni ’90 ci sia un aumento di scie persistenti che secondo lei sarebbero legate a esperimenti di geoingegneria, e cita report della NASA travisandoli a cavolo, come fanno i complottisti nostrani.
    Ho sentito anche la sua “smentita”: in realtà non smentisce di essere una sciachimicara, dice semplicemente che non ha nessuna prova di quello che ha detto.

    Conclusione. Non ha nessuna prova: la sua parola vale fuffa.
    Si occupa di agricoltura e fa parte di una associazione che si preoccupa che esistano “esperimenti di geoingegneria segreti”:
    http://www.agriculturedefensecoalition.org/content/about-rosalind-peterson

    Quindi è solo una persona vicina agli ambienti complottisti che ha avuto la parola a un evento delle Nazioni Unite. Considerando che abbiamo avuto anche in Italia esempi di politici complottisti che hanno avuto la parola al Parlamento Europeo anche su argomenti tipo dischi volanti, il fatto che una criptocomplottista abbia parlato a un evento organizzato da un organismo minore delle Nazioni Unite non ne fa certo nè una esperta nè una voce credibile.
    Soprattutto se comincia il discorso con “non ho prove di quello che dico”.

    Inoltre una delle tesi dei fuffari è che le scie chimiche siano una trovata dei cattivoni americani per ammazzarci tutti, e comunque per meri fini pro-USA.
    La Peterson è invece convinta che servano a tenere sotto controllo l’effetto serra ma come effetto collaterale starebbero seccando i campi coltivati proprio negli USA.
    Ora dal 2007 noi non siamo ancora morti tutti di malattie strane, l’effetto serra non è stato fermato con le scie chimiche, e non c’è ancora stata la carestia negli USA: quindi che senso ha sentire un discorso di 7 anni fa basato sul nulla?
    O i fuffari tirano fuori le prove che ci stanno avvelenando tutti o è inutile che tirano fuori anche altre voci poco credibili.

  • 8 Novembre 2014 in 21:53
    Permalink

    poiché mi riesce di trovare solo resoconti che tu diresti di parte, ti chiedo se mi puoi indicare uno che riporti le sue parole non “travisate deliberatamente”
    grazie

  • 7 Novembre 2014 in 23:08
    Permalink

    Non ha cambiato idea, le sue parole nel 2007 furono travisate deliberatamente.

  • 7 Novembre 2014 in 19:43
    Permalink

    ciao Bombarda
    io non credo che si vogliano imbrogliare i gonzi ma mi chiedo perché Rosalind Peterson ha cambiato idea: tu lo sai? (io non capisco abbastanza l’inglese)

  • 7 Novembre 2014 in 19:28
    Permalink

    @lorenzo
    Chissà perché hanno preso un video del 2007 e non questo, molto più recente (2012) in cui Rosalind Peterson dichiara che non ci sono prove del fatto che le scie chimiche esistano…
    https://www.youtube.com/watch?v=zOXt0BTOTN0
    “Rosalind Peterson, founder of California Skywatch, says there’s no evidence that those trails in the sky are anything other than normal contrails, aircraft emissions”

    Mah, che sia per cercar di imbrogliare un po’ di gonzi?

  • 7 Novembre 2014 in 18:53
    Permalink

    c’è poco da ridere!
    segnalo da
    http://www.segnidalcielo.it/allonu-una-denuncia-alle-scie-chimiche-composti-chimici-finiscono-in-aria-acqua-e-suolo/
    Il video riguarda un intervento presso le Nazioni Unite della tecnologa agricola Dott.ssa Rosalind Peterson. Rosalind ha parlato in occasione della 60° conferenza sul Cambiamento Climatico tenutasi presso la sede centrale delle Nazioni Unite a New York, denunciando la grave minaccia che si sta abbattendo sulle nazioni, quindi, a livello globale.
    Rosalind Peterson, ha lavorato per il Dipartimento dell’Agricoltura americano, fondando nel 2006 l’Agriculture Defense Coalition (Coalizione per la Difesa dell’Agricoltura) ed è stata invitata alle Nazioni Unite in questa conferenza, per affrontare i problemi riguardanti la ricerca ( soprattutto i suoi studi) nel settore agricolo in materia di cambiamento climatico, oscuramento globale e gli effetti delle nuvole artificiali, dei programmi sperimentali di modificazione del clima, anche in materia di agricoltura.
    Il video dell’intervento dura 17 minuti, è sottotitolato in italiano e mostra in maniera chiara quello che sta accadendo sopra le nostre teste, nonchè gli interessi economici delle multinazionali, dei pericoli per la salute dell’uomo, degli animali e delle piante, i risultati sull’inquinamento dell’acqua e del suolo. Guardate!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *