Un anello intorno al sole: le foto dei nostri lettori

Oggi molte persone in tutta la Penisola hanno potuto assistere a uno spettacolo insolito: la comparsa di un anello circolare intorno al sole. Il fenomeno è stato particolarmente evidente nel pomeriggio a Torino, secondo quanto riferisce l’edizione locale di Repubblica che ha pubblicato alcune fotografie; ma segnalazioni sono arrivate anche dal resto della provincia (Candiolo), e dalle province di Alessandria (Odalengo Piccolo, Camino), Cuneo (Lago delle Rovine), Milano (San Colombano al Lambro, Milano) e Modena (Montale Rangone), mentre in mattinata lo spettacolo è stato avvistato prima a Cagliari e poi in provincia di Campobasso. Le foto che riportiamo in questa pagina sono state scattate da alcuni nostri lettori a Pinerolo (TO) e a Cuneo.

Un “occhio” nel cielo, come hanno ipotizzato alcuni dei testimoni? Il fenomeno ha in realtà una spiegazione scientifica: si tratta di un cosiddetto “alone solare“, che avviene quando la luce della nostra stella viene rifratta dai piccoli cristalli di ghiaccio presenti nell’atmosfera. A seconda delle condizioni atmosferiche, l’anello luminoso che si forma intorno al sole può dividersi nei colori dell’arcobaleno o rimanere pressoché bianco. A volte, poi, l’area circolare non ha un’intensità uniforme, ma sono presenti dei punti più luminosi: è il fenomeno dei “cani solari”, o pareli, che possono dare l’impressione di un secondo e un terzo sole, come nella fotografia scattata questa mattina a Cagliari.

Potrebbe essere questa la spiegazione di alcuni strani avvistamenti in cielo descritti nel passato, come la comparsa di due soli citata da Cicerone nel De re publica. In epoche più recenti, alcuni aloni sono stati interpretati in senso religioso o ufologico.

Recentemente l’astrofisico Paolo Colona ha avanzato sulla rivista Mediterranean Archaeology and Archaeometry l’ipotesi che anche il mito di Issione possa essere collegato a questo particolare fenomeno ottico. Issione, secondo le leggende, venne punito da Zeus per aver cercato di sedurre Era: il padre degli dei gli aveva mandato una nuvola con la forma della moglie, e quando Issione venne colto in flagrante lo condannò a essere legato a una ruota di fuoco che girava senza sosta per il cielo. Colona ipotizza quindi che l’alone solare, con la sua forma rotonda e i suoi legami con la pioggia, possa aver ispirato questa storia: per quanto intrigante, si tratta però di un’ipotesi molto difficile da provare, da momento che l’origine dei miti è ormai persa nel tempo e potrebbe trattarsi di una semplice interpretazione a posteriori.

Foto scattata da Cuneo. La macchia rosa è dovuta a un “flare”, cioè a un riflesso interno alla lente della macchina fotografica che si verifica in presenza di luci forti

Altro scatto da Cuneo verso le ore 16:40

In copertina: alone fotografato da Giuseppe Stilo, che ha curato un approfondimento per il sito web del CISU, a Pinerolo (TO) alle ore 16:58.

Hai gradito questo post? Aiutaci con una