2016: un anno di misteri

L’anno che è appena finito è stato ricco di spunti e storie interessanti pubblicate qui su Query online.

Si è iniziato con un’analisi del fenomeno del negazionismo, visto dal punto di vista  storico e approfondendo i suoi legami con il “complottismo”, e con una lettura razionalistica e non sensazionalistica di un “gioco” che per alcuni vedeva l’intervento del Maligno.

A febbraio purtroppo ci ha lasciati un grande uomo di cultura, oltre che amico del CICAP: Umberto Eco. Per ricordare una figura così importante e a tutto tondo abbiamo pubblicato una serie di articoli sicuramente non esaustivi, ma che possono esser uno spunto per iniziare ad approfondire la conoscenza del grande semiologo alessandrino. Nello stesso mese si è anche cercato di fare un po’ di chiarezza riguardo alla Xylella, il batterio che sta decimando gli ulivi nella penisola salentina, offrendo spunti di riflessione riguardo a quanto pesa la comunicazione nella comprensione del fenomeno e nelle strategie per contrastare la malattia.

Nel mese di marzo sono stati pubblicati due articoli che affrontano temi importanti per la salute pubblica: la dichiarazione di un gruppo di medici e pediatri tedeschi che ribadiscono l’inefficacia della pratica omeopatica, e un pezzo del virologo Roberto Burioni spiega in maniera semplice ed efficace perché è opportuno vaccinare i bambini contro l’epatite B.

Ad aprile abbiamo superato “Quota 1000”. Quale migliore occasione per pubblicare un piccolo excursus numerologico? E sempre per “dare i numeri” ne abbiamo approfittato per vedere se ci sono effettivamente le coincidenze sulla vita e la morte di alcuni dei più famosi presidenti degli USA.

A maggio ha fatto il suo debutto “Il trillo del Diavolo”, una nuova rubrica che ha lo scopo di proporre brani musicali più o meno noti che affrontano tematiche legate allo “scetticismo”. Abbiamo iniziato con il brano “ ‘39” dei Queen, scoprendo insospettabili legami tra lo Spazio e questo meraviglioso gruppo.

A giugno hanno fatto scalpore gli aggiornamenti sul cosiddetto “Vangelo della moglie di Gesù”: un articolo di Sofia Lincos li ha analizzati per capirne la reale portata.  Per tornare ad argomenti più salutistici, abbiamo pubblicato la traduzione di un articolo che riguarda un curioso prodotto commercializzato a cavallo tra 800 e 900, le sigarette per l’asma.

Luglio ha visto il revival di alcune storie che periodicamente riemergono compaiono sulla stampa locale e su internet. Abbiamo provato a vedere cosa c’è di vero nelle storie piccanti riguardanti amanti troppo focosi e gli animali esotici che circolerebbero per le nostre città.

Agosto è periodo di vacanze: quale migliore occasione per parlare di mappe? Se ne è occupata la nostra esperta di mysteri antichi, Sonia Ciampoli, che offre una panoramica delle principali “mappe inspiegabili”. Sempre in tema di viaggi, all’interno della rubrica “In viaggio con gli scettici”, ci siamo addentrati nel sottosuolo di Lucca per vedere se c’è davvero una porta che conduce all’inferno.

A settembre spesso si possono vedere sciami di formiche volanti invadono i cieli,  un fenomeno che per secoli è stato considerato miracoloso. Per sapere se lo è davvero, non c’è che da leggere l’articolo che lo analizza. Nello stesso mese cadeva anche l’anniversario dei 25 anni del ritrovamento di Ötzi un uomo dell’Età del Rame rimasto intrappolato sotto i ghiacci per 5000 anni. Un’ottima occasione per parlare delle leggende fiorite attorno alla presunta maledizione di questa mummia alpina, che al pari di quelle trovate in altre parti del mondo viene accostata a eventi nefasti accaduti a chi ha avuto a che fare con lei.

A ottobre abbiamo avuto modo di scoprire quali possono essere le spiegazioni dietro il fenomeno dei “rapimenti alieni” e come mai in questo come in altri campi di analisi razionale di fenomeni apparentemente inspiegabili serva un approccio quanto più multidisciplinare. Ottobre è stato anche il mese che ha visto l’assegnazione del Nobel per la letteratura a Bob Dylan. Notizia che ha destato molto clamore, e ha portato alla ribalta una vecchia leggenda metropolitana che lo riguarda, e che abbiamo analizzato volentieri.

Novembre ha visto la scomparsa di un altro storico amico e garante scientifico del Cicap, Umberto Veronesi. Lo abbiamo ricordato sulle nostre pagine, ricordando il suo grande contributo a un diverso approccio al trattamento contro i tumori  e le sue importanti battaglie etiche.

L’anno si è chiuso con un appuntamento ormai classico, l’analisi delle previsioni mancate da parte degli oroscopi, e con una la notizia della sperimentazione di un nuovo motore che parrebbe rivoluzionare non solo i viaggi spaziali, ma anche la stessa fisica. E’ davvero così? Abbiamo provato a dare una prima, sommaria risposta, basandoci su quanto è dato sapere al momento. Se le premesse saranno mantenute, o meno, potremmo forse già saperlo in questo 2017.

A voi tutti i nostri migliori auguri per uno scettico e splendido nuovo anno: non sappiamo quali sorprese ci riserverà il futuro, ma sappiamo che saremo qui a parlare di mysteri e della magia della scienza.

Immagine © NASA Eagleworks Laboratories

 

Hai gradito questo post? Aiutaci con una