Fenomenologia virale – Il creepy video polacco e come è andata a (non) finire

36fcb14aca2573c19610187e34b52e87

Articolo di Chiara Pasquini.

Qualche settimana fa, molte testate online (e non solo) hanno parlato di un “video di paura” (creepy video) di cui si stava accesamente dibattendo su reddit.com, un aggregatore di contenuti dove è possibile discutere di qualsiasi argomento su thread dedicati.

Il video, decisamente ben costruito, mostrava una figura mascherata inquadrata a camera fissa, simboli misteriosi che andavano e venivano e un disturbante rumore di fondo. A poco a poco, grazie soprattutto al contributo degli utenti di reddit, è emerso che il video era costellato di simbologie nascoste e messaggi in codice, perciò la domanda successiva fu chi fosse l’autore e cosa volesse realmente comunicare a chi.

A un mese di distanza dal momento in cui il video è diventato virale, a queste ultime domande non è stata ancora data risposta, tuttavia ci è sembrato interessante fare una sintesi di cosa è accaduto, perché il video è oggettivamente ben congegnato e c’è la concreta possibilità che entri definitivamente nell’immaginario virtuale della Rete; inoltre, è stato intrigante seguire le modalità con cui la comunità virtuale di reddit ha deciso di approcciarsi al fenomeno, mantenendo comunque una posizione concreta e razionale, con analisi basate su informazioni verificate  ed escludendo quanti contribuivano al dibattito con teorie del complotto (Nuovo Ordine Mondiale, rettiliani, ecc), ipotesi di satanismo o simili.

Ecco quindi di seguito tutto ciò che sappiamo sul “Dottore della Peste polacco”.

12167837_422346954639824_1768131522_nCronologia

Il 12 ottobre 2015, GadgetZZ.com, poco conosciuto sito svedese dedicato alla tecnologia, pubblica un articolo dal titolo “Questo puzzle inquietante ci è arrivato per posta”. L’articolo è corredato dalle foto del DVD con due serie di codici scritti a penna sulla superficie, alcuni screenshot del menu, e il video, in effetti molto inquietante, contenuto nel DVD stesso. L’autore del blog pubblica anche una serie di indizi che è riuscito a trovare nel menu del DVD e nel video, senza però darne alcuna interpretazione.

Il numero di visualizzazioni non è molto elevato, fino a che un link al blog viene postato su reddit attirando l’attenzione di numerosi appassionati di storie inquietanti e di rompicapi. Nel giro di pochissimo, gli utenti di reddit riescono a risalire a versioni precedenti dello stesso video, una caricata su youtube  il 30 settembre 2015 e una, ancora più vecchia, il 9 maggio 2015. Lo stesso giorno, il video era apparso nella sezione “paranormale” del forum anonimo 4chan. In entrambi i casi, le persone che hanno pubblicato i video sostengono di avere trovato il dvd su una panchina.

A questo punto, mentre gli utenti reddit lavorano alacremente per decodificare i simboli che si possono vedere nel video e sul menu del disco, la teoria che più prende piede è che si tratti di una campagna virale, forse per un videogioco, un film, o una serie TV, che non ha preso piede quando è stata lanciata ed è stata dimenticata fino a che il video non è riemerso su reddit.

In particolare, si pensa a Inferno, il film di prossima uscita tratto dall’omonimo romanzo di Dan Brown.XkdWIHU0
Tuttavia, il giorno stesso, alcuni utenti, colpiti dallo sgradevole e inquietante suono di sottofondo, ne hanno estratto l’audio, creando uno spettrogramma e rivelando, oltre a nuovi enigmi da decodificare, una serie di immagini molto violente, alcune prese da film indipendenti, altre dagli archivi delle scene del crimine dello Strangolatore di Boston (Se ne possono visualizzare alcune a questo indirizzo, ma attenzione, si tratta di immagini estremamente crude e Not Suitable For Work).

Il tipo di immagini, insieme al fatto che alcuni dei codici trovati contenessero le coordinate della Casa Bianca e la frase anagrammata “KILLTHEPRESIDENT”, fa decadere quasi subito l’ipotesi di una campagna promozionale, quantomeno non per prodotti mainstream (l’interprete principale di Inferno è Tom Hanks, che difficilmente verrebbe associato a contenuti del genere).

Nel frattempo però il lavoro su reddit continua, e gli utenti risalgono al luogo in cui è stato girato il video, l’ospedale psichiatrico abbandonato di Zofiówka a Otwock, in Polonia, stessa nazione dei francobolli sul pacchetto con cui è stato inviato il DVD. Nell’arco di due settimane, però, la vicenda comincia a sgonfiarsi, e la decrittazione del presunto codice subisce una battuta d’arresto, perché continua a sfuggire il senso generale del tutto – i messaggi, anche dopo la decodifica, non sono collegati tra loro e non hanno senso né filo conduttore.

Analisi del video

Della durata di circa due minuti, mostra una figura incappucciata, con una veste nera e il volto nascosto da una maschera da medico della peste, in piedi in una stanza vuota dalle pareti diroccate. Nel corso dei due minuti, la persona indica diversi punti della stanza e un segno luminoso lampeggiante sul palmo della mano guantata, oltre a comporre con le dita una serie di numeri. Si susseguono diversi “effetti speciali” (immagine che scatta, sdoppiamento dell’immagine, ecc…) che permettono di vedere per pochi istanti alcuni simboli in sovraimpressione o, nel caso di un occhio con una specie di G al suo interno, direttamente sul muro.

2D9D10E900000578-3282117-image-a-27_1445397326925Il video ha come sottofondo un suono continuo, stridente e fastidioso.

Il dvd utilizzato per l’invio a GadgetZZ.com è di una marca acquistabile nei negozi, e vi sono scritte a pennarello due stringe di lettere in maiuscolo e minuscolo, apparentemente senza senso. Si accede al video tramite un menu che contiene simboli e immagini di teschi. Le versioni del video apparse in Rete prima dell’articolo di GadgetZZ.com sono di qualità inferiore.

Il primo, pubblicato il 9 maggio dall’utente “aetbx” è intitolato 01101101 01110101 01100101 01110010 01110100 01100101 e ha come descrizione una sequenza di stringhe in codice binario. Il secondo, del 30 settembre e pubblicato dall’utente “Parker Wright” è intitolato 11B X 1371 e ha come descrizione Are you listening? (“state ascoltando?”)

I simboli visibili a occhio nudo nel video e quelli nascosti nell’audio e rivelati dallo spettrogramma sembrano andare a formare frasi apparentemente scollegate tra loro, in inglese (“We are the antivirus“) e latino (“AD OPPUGNARE HOMINES“), facenti riferimento a luoghi (“38.897709, -77.036543” – The White House, W Executive Ave NW, Washington, DC 20502) o mosse degli scacchi (“E2-E3 D1-F3 F1-C4 F3xF7” – scacco matto in 4 mosse). I sistemi di codifica usati sono molto diversi tra loro e privi di filo logico (codice binario, Morse, il font wingdings, il cifrario Pigpen, notazione algebrica, sostituzione di caratteri, ecc).

IpotesigcqcftE

Come si diceva poc’anzi, sono state avanzate diverse ipotesi sulle finalità del video:

1) Campagna marketing per il videogioco Hatred 2, di produzione indipendente polacca, già famoso per i contenuti violenti.

2) Campagna marketing per Twelve Monkeys, serie televisiva americana di fantascienza, anch’essa dai contenuti piuttosto violenti, in cui la frase You are already dead (“Siete già morti” o “sei già morto”), presente nel video, e il medico della peste compaiono molte volte.

3) Lavoro di studenti di tecniche cinematografiche. Spiegherebbe il susseguirsi senza senso di diverse tecniche audio e delle frasi in codice apparentemente slegate tra loro, dato che in questo caso il video avrebbe un valore “tecnico” e nessun contenuto reale. Corroborato dalla possibile connessione tra l’utente Parker Wright, e uno studente della UCSD, tale Parker J Wright, che però ha negato di avere a che fare col video.

4) Performance artistica. Sulla stessa lunghezza d’onda del punto 3), un esperimento artistico come ne sono già stati fatti in passato, per esempio con il “codice segreto della biblioteca di Weldon“.

5) Minaccia di attentati. Molto cinematografica, ma debole: avrebbe poco senso confezionare un messaggio così difficile da interpretare per minacciare qualcuno, soprattutto se poi il video non viene rivendicato.

Conclusioni

Al momento il giudizio è necessariamente sospeso.

Proprio mentre l’attività e l’interesse stavano diminuendo, il 6 novembre è comparso un secondo video, su cui gli stessi utenti stanno ancora lavorando, ma con meno convinzione: molti pensano che sia solo un’imitazione (copycat), anche se uno dei messaggi in codice del primo video diceva there will be three (“saranno tre”), ed è possibile che questo messaggio si riferisse al numero di video.

La quantità di indizi e anomalie raccolti è decisamente significativa, ma la strategia dell’operazione rimane oscura: perché l’autore non ha scelto canali di diffusione di più sicuro successo rispetto a un blog svedese per pochi affezionati? Perché, dopo essere diventato così tanto virale, non ha ancora rivendicato la propria paternità?

Noi speriamo di vedere una conclusione a questa storia che sia intrigante almeno quanto la vicenda stessa.creepy.jpg.CROP.thumbnail-small

Hai gradito questo post? Aiutaci con una