E’ il momento di darci una mano

banner_aiuto_625

Cari lettori,

come avrete visto, il CICAP si trova in serie difficoltà a causa della crisi economica e rischia di dover ridurre le proprie attività, se non troveremo una soluzione, fino alla chiusura. Stiamo tagliando sempre di più le spese non indispensabili ma dai nostri bilanci è chiaro che questo non è sufficiente e abbiamo bisogno del vostro aiuto.

La cosa positiva è che le somme che ci servono (soprattutto per stampare la rivista e mantenere aperta e operativa la sede) sono modeste e anche un piccolo aiuto può fare la differenza.

Ci rivolgiamo a tutti coloro che seguono Queryonline, che è interamente gratuita e si regge solo sul volontariato, e trovano utile il nostro lavoro: vi chiediamo in questo momento una donazione di 5-10 euro su Paypal (o con bonifico bancario) o, se volete fare qualcosa in più, un abbonamento alla rivista Query (40 euro all’anno, 25 la versione solo elettronica).

Se poi conoscete il CICAP e condividete la sua missione, ci potete aiutare associandovi (35 euro all’anno per i soci ordinari, 25 per gli studenti, 15 per i pensionati e 100 per i soci sostenitori).

Per chi vuole fare entrambe le cose, l’iscrizione al CICAP più l’abbonamento a Query costa 50 euro all’anno.

Abbiamo stimato che se riusciremo ad arrivare in tutto a 500 nuove adesioni entro il mese di maggio avremo superato l’emergenza. E’ un obiettivo ambizioso ma raggiungibile. Decine di migliaia le persone frequentano ogni giorno i nostri canali web, senza contare tutti coloro che ci seguono sugli altri media, e abbiamo bisogno che almeno 500 di questi ci sostengano sottoscrivendo un’adesione o rinnovando la propria se è scaduta. Per anni siamo riusciti ad andare avanti, pur con varie difficoltà, con appena 2000 soci, ma ora siamo scesi a meno della metà: ecco perché trovarne almeno 500 potrebbe fare la differenza. Qui potete vedere l’avanzamento della campagna adesioni.

Infine, ci potete aiutare anche collaborando alle attività dei gruppi locali o destinandoci il vostro 5 per mille: trovate qui l’elenco di tutte le possibilità.

Ci scusiamo con chi riterrà poco elegante chiedere soldi: se lo facciamo è perché il CICAP è composto da volontari e non riceve nessun finanziamento da enti o aziende che potrebbero condizionare le nostre scelte. Dare un contributo economico al CICAP significa anche aiutarci a conservare la nostra indipendenza.

Hai gradito questo post? Aiutaci con una