Gathering for Gardner 2011

Gathering for Gardner

Il 21 ottobre di novantasette anni fa nacque Martin Gardner, uno dei più autorevoli scrittori di matematica ricreativa di tutti i tempi, pur essendo laureato in tutt’altra materia – la filosofia!

A condurlo alla matematica fu la sua grande passione per i giochi di prestigio, che lo portò prima a collaborare con la rivista di magia The Sphynx (a soli sedici anni) e infine a scrivere Mathematics, Magic and Mistery (1956), una fondamentale raccolta di giochi di prestigio basati su ragionamenti logici e matematici. Nello stesso anno, l’autorevole mensile Scientific American affidò a Gardner la rubrica “Mathematical games” (giochi matematici), che durò ben venticinque anni e lo rese famoso in tutto il mondo. Gardner scrisse anche decine di libri in cui si occupava di filosofia, di fenomeni paranormali e di molte altre cose, e fu con James Randi tra i fondatori del comitato americano analogo al CICAP.

Il talento e la versatilità di Martin Gardner ne fecero una vera e propria leggenda vivente, che James Randi ricorda così: “Ero a una conferenza della IBM ed ebbi modo di parlare di Martin, raccontando qualcuna delle sue geniali intuizioni matematiche. Alla fine dell’incontro, fui circondato da un gruppo di persone che volevano sapere se “Martin Gardner” era una persona vera o il nome d’arte di un gruppo di scrittori! Non riuscivano a credere che una persona sola potesse produrre così tanto e in maniera così regolare.”

Gardner ha anche la rara distinzione di essere considerato come una sorta di padre fondatore sia tra gli appassionati e i creatori di giochi della mente sia tra gli scettici. Generazioni di lettori si sono avvicinate allo scetticismo grazie al suo Fads and fallacies in the name of science (in italiano Nel nome della scienza), una sorta di enciclopedia delle pseudoscienze, ancora oggi interessante e attuale. Massimo Polidoro, che ha conosciuto Martin Gardner fin dai suoi primi viaggi negli Stati Uniti, lo ricorda come “non solo un grande pensatore, un geniale creatore di magie, un abilissimo divulgatore matematico, uno scettico competentissimo, ma soprattutto una persona davvero generosa, gentile e umile come poche altre che hanno raggiunto il suo livello di celebrità e universale rispetto”.

Negli scorsi anni il CICAP ha deciso di onorare sia la personalità magica sia quella scettica di Martin Gardner, dedicandogli il numero 4 della rivista Magia e pubblicando alcuni suoi libretti perduti da anni, in cui svelava i trucchi dei sensitivi “alla Uri Geller” sotto forma dell’autobiografia fittizia di un sensitivo “pentito”.

Ed è sempre per ricordare Martin Gardner che il prossimo 21 ottobre, l’anniversario della sua nascita, sono state organizzate in tutto il mondo e anche in Italia serate di magia e divertimento in suo onore. La serata italiana si terrà alla Torre San Bernardino di Genova, a cura di Archimedes’ Laboratory e  del Club Lanterna Magica. Non perdetevela!

Hai gradito questo post? Aiutaci con una