La profezia Hopi pospone la fine del mondo al 2014?

Abbiamo già parlato qualche tempo fa della profezia degli indiani Hopi, che torna spesso di moda. Nella mitologia degli Indiani d’America, la fine del mondo è un tema ricorrente e gli Hopi, in quanto a questo, sono stati di gran lunga i più dettagliati nell’elencare i segni della prossima fine. Il segno che i catastrofisti scrutano con ansia all’orizzonte è il comparire della “Stella Blu Kachina”, che annuncerà la fine del Quinto Mondo. A ogni apparizione di corpi celesti un po’ particolari, ecco rispuntare la storia di Kachina. Poiché la cometa Elenin, che tra le tante teorie bislacche era stata anche identificata con la Stella Blu degli Hopi, si è ormai disintegrata, ritorna in auge la teoria della cometa Holmes 17/P.

Una cometa periodica, che ricompare nel nostro Sistema solare ogni 7 anni, e che nel 2007 – data della sua ultima apparizione – fu insistentemente collegata a Kachina. Quell’anno infatti la cometa, che al perielio dista 2 UA dal Sole (arrivando cioè nell’orbita tra Marte e Giove), e che di solito non è visibile se non con grandi telescopi, aumentò improvvisamente la sua luminosità, al punto che fu visibile anche a occhio nudo senza troppe difficoltà (pur non offrendo lo stesso spettacolo di Hale-Bopp). Un fenomeno che destò curiosità ma anche paure di massa, benché un analogo aumento di luminosità avvenne anche nel 1892, quando – proprio grazie a ciò – fu per la prima volta scoperta.

Ebbene, secondo alcuni l’apparizione della Stella Blu Kachina segnerebbe l’inizio dell’ultima fase del mondo, della durata di sette anni, al termine della quale giungerebbe la fine. Poiché la cometa Holmes ha appunto una periodicità di circa 7 anni, i conti tornano: nel 2014, il suo ritorno segnerà l’apocalisse. Peccato che questa storia si ripeta ormai da anni. Innanzitutto, la cometa è tornata già sedici volte nel nostro sistema solare da quando è stata osservata per la prima volta, e probabilmente migliaia di volte prima ancora che fosse scoperta, senza alcuna conseguenza. In secondo luogo, la teoria Hopi è stata ripresa per altre comete: la Hale-Bopp, soprattutto. Girò con insistenza la tesi che, sette anni dopo la sua apparizione, il mondo sarebbe finito. Ma alla data prevista, il 2004, non accadde nulla. Dovrebbe essere diverso nel 2014?

Hai gradito questo post? Aiutaci con una