Diretta dall’Amazing Meeting di Londra

Eccoci in diretta dall’Amazing Meeting di Londra. Per i twit dai partecipanti guardate qui. Su questa pagina ogni tanto mandano in diretta streaming alcuni interventi.

Mattinata intensa. Susan Blackmore ha raccontato del suo passato da parapsicologa. La sua storia è esemplare: dopo anni di esperimenti volti a provare l’esistenza di percezione extrasensoriale, telepatia e experienze extracorporee ha guardato i dati raccolti e si è resa conto di non avere nulla di significativo in mano. Ha chiuso con la parapsicologia e con il suo abbandono di fatto anche la parapsicologia non si sente molto bene.

Richard Dawkins è stato accolto con un’ovazione. Solo in un convegno come questo un biologo viene applaudito che neanche fosse Mick Jagger. Ha tenuto una relazione seria e importante sull’importanza di battersi per l’insegnamento dell’evoluzione non in quanto breve capitolo di un corso di scienze, perché secondo lui “evolution is the new classics”.

Adam Rutherford si è infiltrato negli Alpha Course, una sorta di percorso si rieducazione cattolica in voga qui in Inghilterra. Per scoprire che la rieducazione riguarda anche cose come gli orientamenti sessuali. Approfondiremo l’argomento più avanti. Adesso si parte con la diretta. Sul palco Andy Hyman e seduto di fianco a noi Richard Dawkins. wow.

Si parla ancora di evoluzione e di creazionismi con la direttrice del HMS Beagle Project, un programma del Natural History Museum. Stanno raccoglieno fondi per ricostruire un nuovo Beagle per ripercorrere il viaggio di Darwin e “ispirare, motivare e coinvolgere” i ragazzi sui temi legati all’evoluzione. Servono 5 milioni di sterline (donazioni sul sito).

È il momento della tavola rotonda sull’attivismo scettico. In Gran Bretagna e negli Stati Uniti ci sono molte associazioni differenti che si occupano di diffondere lo spirito critico. Modera Tracey Brown di Sense About Science. Parlano Evan Harris, David Allen Green, Simon Singh. Sono tre attivisti su fronti diversi. Evan Harris è un politico (qui sulla sua pagina wikipedia la sua storia politica) che cerca di portare avanti in Parlamento un po’ di spirito critico. David Allen Green, avvocato e blogger, parla dell’importanza della comunicazione critica tempestiva e in particolare dell’azione su blog e social network. Simon Singh, attivissimo sul fronte medico, racconta delle vicende di Rhys Morgan, della vicenda legale che lo ha visto coinvolto (e assolto). Qui si discute su quali iniziative portare avanti per diffondere lo spirito critico. Siamo a Londra, ma alla fine non è molto diverso da quello che succede a Novi Ligure

Ben Goldacre vince il JREF Award per il suo impegno su moltissimi fronti e  Rhys Morgan vince un premio speciale per la sua battaglia contro la MMS.

Hai gradito questo post? Aiutaci con una