Ambasciator non porta alieno

La storia dell’ambasciatore dell’ONU per gli alieni entra a far parte delle notizie che non lo erano.

Qualche giorno fa diversi giornali hanno annunciato la creazione da parte delle Nazioni Unite di un’agenzia, l’UNOOSA, che tra i suoi compiti doveva avere quello di tenere i rapporti con eventuali extraterrestri che fossero giunti sul nostro pianeta, con a capo una astrofisica malese di nome Mazlan Othman, che secondo la notizia diffusa avrebbe dovuto annunciare il suo “piano” la settimana prossima durante la conferenza della Royal Society nel Buckinghamshire. «Se gli alieni atterreranno sulla Terra non dovranno più preoccuparsi di chi dovrà salutarli», sottititola The Australian.
Secondo quanto riportato, il punto di maggior dibattito all’interno dei comitati scientifici consultivi delle Nazioni Unite sarà su come i futuri visitatori dovrebbero essere salutati. La scelta di prepararsi a un eventuale contatto con gli extraterrestri non sembra poi così assurda, data la scoperta di centinaia di nuovi pianeti che potrebbero ospitare forme di vita intelligente. Il Telegraph e successivamente La Stampa riportano le parole della Othman ai colleghi scienziati: «La continua ricerca di comunicazioni extraterrestri ci permette di sperare che un giorno l’umanità riceverà segnali dagli alieni. Quando questo succederà dovremo avere in piedi una risposta coordinata che tenga conto della delicatezza del soggetto: l’Onu è una struttura già pronta per mettere in piedi questo meccanismo».

Ma, in realtà, l’ONU non sta organizzando nessuna accoglienza per eventuali visite extraterrestri. Come ha scritto Paolo Attivissimo nella notte:

Nonostante quanto pubblicato da vari giornali italiani e stranieri (La StampaIl GiornaleMTVnews.itTelegraph,Daily MailThe Australian, giusto per citarne alcuni), alle Nazioni Unite non c’è nessuna ambasciatrice incaricata di tenere i rapporti diplomatici con gli alieni in caso di visita al nostro pianeta. Mazlan Othman, l’astrofisica citata come presunta ambasciatrice, ha smentito tutta la faccenda in una mail mandata al GuardianNewslite.tv dice inoltre di aver ricevuto una smentita da un portavoce dell’ONU.

Sul sito dell’UNOOSA si legge:

L’ Ufficio delle Nazioni Unite for Outer Space affari (UNOOSA) è l’Ufficio delle Nazioni Unite incaricato di promuovere la cooperazione internazionale sugli usi pacifici dello spazio esterno. […] Attraverso il Programma delle Nazioni Unite sulle applicazioni spaziali, UNOOSA conduce workshop internazionali, corsi di formazione e progetti pilota su temi che includono il telerilevamento, la navigazione satellitare, la meteorologia satellitare, l’educazione e le scienze spaziali di base a favore delle nazioni in via di sviluppo.

Sembrerebbe quindi aver poco a che fare con gli alieni.

Lunga vita e prosperità.

Hai gradito questo post? Aiutaci con una