Benvenuti su QueryOnline

Benvenuti su Query, la rivista del CICAP, nella sua versione online.

Il progetto di QueryOnline è semplice e arriva da lontano: i blog della famiglia del CICAP e dei suoi molti amici sono diventati delle vere e proprie fonti di informazione critica sui fenomeni misteriosi e sulle pseudoscienze. L’obiettivo che ci siamo dati ormai più di un anno fa è quello di cercare di aggregare questi punti di riferimento e contribuire a consolidare una rete che si è formata nel tempo e che si sta allargando sempre più. Non ci saremmo mai riusciti se non ci fossero arrivati in aiuto due “santi 2.0“. Sapevamo fin dai tempi del Progetto Alpha di Randi che per evitare trucchi e inganni è bene avvalersi della collaborazione dei prestigiatori. Abbiamo imparato, adesso, che per evitare altri trucchi e altri inganni è bene avvalersi della collaborazione di prestigiatori di codici e widget.

QueryOnline è e vuole essere molte cose: un osservatorio aggiornato sulle notizie che da sempre interessano il CICAP; un punto di riferimento e ritrovo quotidiano per abbonati e soci; un sito dove si fa divulgazione scientifica con un taglio diverso dal solito e in generale un posto dove andare a guardare se si ha qualche dubbio sulla plausibilità di un determinata notizia.

E non sappiamo se ci riusciremo, ma ci proviamo.

Vedrete, se ci fate un giro, che la struttura è immediata ed è fatta di articoli suddivisi in categorie.

Nel Terzo occhio potete trovare i commenti alle news provenienti dall’Italia e dal mondo; in Interviste caricheremo man mano le interviste rilasciate in esclusiva per Query (la prima è di Gigi Garlaschelli); nella Copertina, come per Query cartacea, trovate gli articoli sui temi particolarmente “caldi” e sui quali vi invitiamo a discutere (si inizia con il Caos Climatico); e in Rivista ci trovate copertina e indice della versione cartacea.

Accanto ai contenuti specifici del sito ci sono molte componenti aggiuntive che arrivano dai e mandano ai vari social network: guardate, iscrivetevi, condividete e fate tutto quel genere di cose che si fanno normalmente sui socialnetwork.

Quindi, non ci resta che ringraziare tutti coloro che hanno partecipato a questo progetto e invitarvi a visitare QueryOnline nella speranza che vi entusiasmi come ha entusiasmato molti di noi. E chissà che l’entusiasmo non si traduca in voglia di entrare a far parte della famiglia di Query, abbonandovi o collaborando o entrambe le cose.

Buona lettura.

Hai gradito questo post? Aiutaci con una